Il lavoro aiuta la salute mentale delle donne

da , il

    salute mentale donne lavoro

    Il lavoro aiuta la salute mentale delle donne a patto che queste non insistano a volere essere madri, mogli e casalinghe perfette oltre che donne in carriera. Avere un impegno professionale gratificante aumenta l’autostima e la cura di se, porta ad avere relazioni sociali costanti, tutte che tengono lontano la depressione. Purtroppo però molte signore non rinunciano agli impegni domestici, agli altri ruoli che la società ha coniato per loro, e nei quali non vogliono fallire, anche perché forse è proprio in quelli che vorrebbero eccellere: magari essere una mamma perfetta.

    Ma il mondo del lavoro non concilia tutto ciò e le donne che si ostinano a voler essere perfette sempre ed in tutto, facilmente cadono in depressione, perché oggettivamente non ce la fanno a coprire ogni ruolo stabilito. Si sentono frustrate e domina un senso di inappropriatezza. Non solo. Si cerca di recuperare il tempo trascurando se stesse. E la cosa non porta a nulla di buono. Lo stress mette a rischio la salute.

    Allora? Lavorare e “lasciar correre” la perfezione domestica, magari facendosi aiutare da una tata! A tali conclusioni è giunta una ricerca appena presentata a Las Vegas durante il Congresso annuale della American Sociological Association, realizzata attraverso interviste a 1600 donne sposate.