Il cancro di Michael Douglas era alla lingua: i dettagli

da , il

    cancro michael douglas

    A tre anni di distanza, l’attore americano Michael Douglas dice tutta la verità sul cancro che l’ha colpito nel 2010. Non era alla gola, come dichiarato all’epoca della diagnosi e della cura, ma alla lingua. Una mossa mediatica, forse, consigliata dal suo medico curante, come ha ammesso lo stesso Douglas che ha deciso di sbugiardare le sue dichiarazioni in un’intervista con Samuel L.Jackson nel corso del programma tv britannico “This Morning”

    L’attore a stelle e strisce, 69 anni, ha dichiarato ufficialmente ai microfoni della trasmissione britannica che il tumore che l’ha colpito nel 2010 era alla lingua e non, come trapelato all’epoca della malattia, alla gola. Tutta questione di esposizione mediatica, di tour promozionali (per “Wall street”) e di opinione pubblica.

    Infatti, quando lo specialista diagnosticò a Michael Douglas il tumore, verificando la presenza di una massa di dimensioni importanti alla base della lingua, prospettò la possibilità di esiti visibili sul volto dell’attore, che avrebbe potuto riportare, in seguito a un’eventuale intervento chirurgico per l’asportazione del tumore, la perdita di parte della lingua e della mascella a causa del cancro. Per questo motivo, per evitare speculazioni e ripercussioni mediatiche, che avrebbero avuto riflessi negativi sia sulla carriera dell’attore sia sulla pellicola che stava promuovendo, la decisione fu di alterare la verità, dichiarando di avere un cancro alla gola.

    Il tumore alla lingua, diagnosticato nel 2010, fu trattato con cicli di chemioterapia e, nel 2011, Michael Douglas fu dichiarato ufficialmente guarito dalla malattia.