Il burro fa bene alla salute

da , il

    burro

    Il burro fa bene alla salute? Sembra proprio di si, lo ha dichiarato un nutrizionista della Cardiff University, il professor Peter Elwood, al quotidiano britannico “Daily Mail”. Il burro è uno dei condimenti tipici della dieta mediterranea, che è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità lo scorso 16 novembre, ma anche molto controverso. C’è chi sostiene che faccia male alla salute perché troppo ricco di grassi, e chi, al contrario, lo preferisce alla margarina.

    Il burro, infatti, è un un grasso alimentare di origine animale, che, se assunto in piccole quantità, ossia non più di 10-15 g al giorno, non causa alcun aumento di peso. Anche perché ha un basso potere calorico ed è composto per il 15% di acqua. Inoltre, il burro è un alimento ricco di proteine e di importanti vitamine come A, E, D e K.

    Certamente, qualora si soffra di colesterolo alto è bene evitare il consumo di burro e di tutto gli alimenti grassi. Inoltre,  è consigliabile mangiare il burro fresco o appena scaldato poiché la cottura a fuoco elevato fa sprigionare sostanze dannose per la salute.

    Il professor Elwood, poi, ha criticato la margarina, spesso adottata in sostituzione del burro. Il nutrizionista, infatti, ha spiegato come la margarina, pur essendo di origine vegetale, è composta da grassi idrogenati, ed altri elementi pericolosi che fanno aumentare il colesterolo cattivo, che favorisce lo sviluppo di malattie cardiovascolari, abbassano quello buono.

    Inoltre, sempre secondo il professore della Cardiff University, il burro di mucche alimentate in una certa maniera può essere un valido alleato contro la lotta ai tumori, poiché contiene un acido grasso anticancerogeno prodotto dall’erba consumata dai bovini.

    Dolcetto o scherzetto?