Il 7% delle italiane vaccinate contro l’Hpv, ma sanno perché e di cosa si tratta?

da , il

    hpv vaccinazione censis

    Secondo un’indagine del Censis presentata ieri a Roma, il 7,2% delle italiane ha effettuato la vaccinazione contro il virus hpv, la maggior parte delle quali, grazie alla vaccinazione gratuita, dunque giovanissime. Ciò che è emerso però è una grande disinformazione al riguardo, o meglio: l’80% delle donne intervistate sà cosa è l’hpv, ma ha dichiarato anche di avere al riguardo anche una certa confusione. La maggior parte di loro rappresenta una categoria piuttosto istruita abitante al centro-nord d’Italia e per questo è riuscita a reperire informazioni sui mass media, tramite internet, la tv e la carta stampata.

    Molte invece hanno scoperto di cosa si trattava solo al momento in cui sono state contattate dalla Asl per la vaccinazione della figlia. Certo è che ciò che ne emerge chiaramente è il bisogno di un’informazione più chiara e completa, ma che venga soprattutto dalle figure istituzionalizzate, quale il medico ginecologo: solo il 12% delle donne intervistate ha ricevuto informazioni da tale figura professionale. Per il resto rimangono tanti dubbi: tra le informate c’è la consapevolezza che il papillomavirus umano sia un fattore di rischio per il tumore all’utero e di altre malattie genitali femminili, ma quasi nessuna è a conoscenza del fatto che può provocare i condilomi, o che colpisce anche gli uomini: il 7% ritiene possa provocare l’epatite e l’8% l’aids!