Ictus: attenzione al caffé e alle soffiate di naso

da , il

    ictus soffiare naso rischio

    L’ictus può essere provocato da una soffiata di naso o da un caffè di troppo. E’ ciò che emerge da uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Stroke e realizzato presso l’University Medical Center di Utrecht. Gli scienziati si sono concentrati sulla storia di 250 pazienti con l’intento di scoprire, non le cause generali dell’ictus, scientificamente già adeguatamente note, ma l’evento momentaneo che può aver causato la rottura del vaso sanguigno nel cervello provocando emorragia cerebrale.

    Ebbene, un caffè di troppo avrebbe scatenato un aneurisma in un paziente su 10, secondo i dati rilevati, ponendo la caffeina tra i fattori di rischio più pericolosi. Ma molto più curiosi gli eventi che seguono nella graduatoria: al secondo posto con un 7,9% uno sforzo fisico eccessivo; al terzo,una soffiata di naso con il 5,4%; sesso nel 4,3%; sforzo nella defecazione 3,6%; bere Cola o altre bevande eccitanti 3,6%; una sorpresa nel 2,7% dei casi ed infine un attacco d’ira nell’1,3%. Dati interessanti che meriteranno un sicuro approfondimento.

    Dolcetto o scherzetto?