I sintomi della pressione alta e i rimedi naturali più efficaci [VIDEO]

Per abbassare la pressione quando è troppo alta, non sempre è necessario assumere farmaci. A volte basta seguire una dieta povera di sodio e usare alcuni rimedi naturali.

da , il

    Soffrire di pressione alta è davvero molto frequente, può capitare saltuariamente a tutti noi, magari in periodi di particolare stress, o magari a seguito di cure, dato che anche alcuni farmaci possono influire sulla pressione del nostro flusso sanguigno. Tuttavia, poiché si tratta di una condizione che alla lunga può danneggiare il cuore e determinare l’insorgenza di diverse patologie cardiache, tra cui anche l’infarto, sarebbe sempre meglio riuscire a tenerla sotto controllo, magari con metodi naturali. Contrariamente a quanto si tende a pensare, non sono solo le persone anziane a soffrire di ipertensione, ma anche i giovani, che spesso non se ne accorgono perché non riconoscono i sintomi e non si controllano.

    Sintomi e valori di riferimento della pressione alta

    Molto spesso non ci si rende conto per anni di soffrire di pressione alta, finché un banale controllo, spesso casuale, non svela il problema. Tra i sintomi che possono farci sospettare un’ipertensione latente, vi sono frequenti mal di testa, a volte collegati con capogiri ed episodi di sanguinamento dal naso, ma più frequentemente non vi sono segnali evidenti, specie se i valori pressori non sono molto al di sopra della norma. A tal proposito vediamoli, questi valori. Si tratta parametri di riferimento standard, validi in tutto il mondo e per tutte le età, naturalmente sarà poi il medico a definire l’entità del disturbo in relazione alle specifiche caratteristiche di ciascuno.

    • Normale: minore di 120 la massima e minore di 80 la minima
    • Pre-ipertensione: tra 120 e 139 la massima o tra 80 ed 89 la minima
    • Ipertensione di I grado: tra 140 e 159 la massima o tra 90 ed 99 la minima
    • Ipertensione II grado: più di 160 la massima o più di 100 la minima

    Nella tabella, per massima si intende la pressione sistolica e per minima quella diastolica. Per abbassare la pressione quando è troppo alta, prima di rivolgersi ai medicinali (la famosa “pastiglia” per la pressione), possiamo tentare con i rimedi naturali, prima fra tutte una dieta corretta, come quella DASH.

    Curare la pressione alta con la dieta DASH

    La dieta DASH (acronimo per Dietary Approaches to Stop Hypertension), è stata messa appunto appositamente per tutti coloro che soffrono di ipertensione, e non è per niente difficile da seguire. In pratica, si basa su alcuni semplici punti cardine, di cui il principale è l’abbattimento dell’apporto di sodio nell’alimentazione quotidiana, in modo da scendere tra i 2400 mg di sale al giorno (più o meno la quantità che ne assume un individuo sano adulto) ai 1500 mg (consigliato). Per farlo, dovrete evitare i cibi in scatola, affumicati o i preparati, non usare il sale per cuocere la pasta o il riso, né aggiungerlo sulle verdure, sulla carne o sul pesce. Privilegiate, invece, le erbe aromatiche e scegliete pane, pasta e riso integrali che sono più saporiti naturalmente. Mangiate meno, frazionate le calorie in più pasti, non saltate la colazione, e scegliete latticini light, soprattutto yogurt. Uno o due caffè al giorno, invece, potete permetterveli. Aggiungete sempre la frutta ai pasti, specie banane, ricche di potassio, ma ogni giorno dovrete consumare anche frutta secca come noci o mandorle, ma senza esagerare. Ancora, cercate di mangiare poca carne rossa e preferite quella bianca e, soprattutto il pesce. Eliminate dolci e bevande zuccherate (giusto uno strappo ogni tanto), e vedrete che la pressione scenderà velocemente.

    Curare la pressione alta con i rimedi naturali

    Tra i rimedi naturali per curare e abbassare la pressione alta vi sono quelli omeopatici, vediamo insieme i più usati a seconda dei sintomi con cui si presenta l’ipertensione.

    • Pressione alta con mal di testa e vertigini. Il rimedio omeopatico adatto è Aconitum
    • Pressione alta con vampate di calore. Glonoinum è consigliato per le crisi di ipertensione con mal di testa pulsante e senso di calore alla testa
    • Pressione alta con ansia. Crisi ipertensiva determinate da ansia o stress i cui sintomi sono: palpitazioni, testa che sta per scoppiare (sensazione di essere una pentola a vapore), bisogno di respirare a pieni polmoni, voglia di cibi dolci e zucchero. Gli omeopati in questa situazione consigliano Argentum Nitricum

    I rimedi fitoterapici

    Veniamo ai rimedi fitoterapici. Tra questi è consigliato l’estratto di biancospino, spesso in associazione con l’olivo. Sono rimedi antichi e davvero efficaci, come anche l’aglio, re della tavola, certo, ma straordinario “antibiotico” naturale e alimento in grado efficacemente di influire sulla nostra pressione arteriosa. Non dovete mangiarvene una testa al giorno (magari cruda), possono andare benissimo anche gli estratti che troverete in erboristeria! L’agopuntura è anch’essa assai consigliata per regolare i valori pressori, così come la riflessologia plantare. In ogni caso, affidatevi sempre a dei professionisti. Anche l’infuso di karkadè pare sia utile, se consumato con regolarità, contro l’ipertensione. Ultima segnalazione a proposito dei rimedi naturali contro la pressione alta: i fiori di Bach. Per questo specifico disturbo le essenze consigliate sono Cherry Plum e Elm.