I rimedi naturali più efficaci per eliminare i pidocchi

I pidocchi si riproducono molto rapidamente, e il grande prurito che provocano è dovuto alla loro puntura per cibarsi del nostro sangue

da , il

    I rimedi naturali più efficaci per eliminare i pidocchi

    Incubo di molte mamme, i pidocchi sono parassiti che vanno individuati precocemente per poterli eliminare più facilmente e per prevenire un’infestazione generale che potrebbe coinvolgere gli altri membri della famiglia e i compagni di scuola. Molti i prodotti chimici in commercio, ma oggi vogliamo farvi scoprire i rimedi naturali più efficaci, primo perchè l’utilizzo di prodotti antipediculosi ha reso i pidocchi sempre più resistenti, e poi perchè essendo degli antiparassitari, sono tossici.

    I genitori dei bambini che frequentano la scuola materna o elementare dovrebbero effettuare controlli periodici sui propri figli perchè può succedere di trovarsi davanti ai pidocchi, parassiti trasparenti a sei zampe che vivono sui capelli umani, prediligendo la zona dietro alle orecchie e la nuca. Lunghi pochi millimetri, si nutrono di sangue umano pungendo il cuoio capelluto e iniettando la loro saliva che provoca il caratteristico prurito che mette all’erta l’adulto. Considerando che una femmina di pidocchio produce fino a 10 uova al giorno, ossia le lendini, è importante procedere subito ad un trattamento specifico per evitare un’infestazione da pidocchi.

    Per prevenire l’infestazione da pidocchi bisogna controllare periodicamente lo stato del cuoio capelluto, e nel caso si scoprissero le lendini, vanno sfilate immediatamente con l’aiuto di un pettine a denti fitti bagnato di aceto caldo, che grazie al suo PH acido ha il potere di sciogliere la sostanza collosa con cui le uova si fissano ai capelli. Dopodichè si deve procedere a trattare il cuoio capelluto seguendo uno dei seguenti rimedi naturali:

    L’olio di neem contiene l’azadiractina, un composto dalle proprietà antibatteriche, antifungine e antiparassitarie, ottimo alleato contro i pidocchi. Se ne utilizzano poche gocce da massaggiare sul cuoio capelluto, insistendo sulla nuca e dietro alle orecchie.

    Aceto

    L’aceto contiene acido acetico, che oltre ad aiutare ad eliminare la collosità delle uova, è utile ad uccidere i pidocchi più giovani. L’aceto, bianco, rosso o di mele va diluito nell’acqua e va utilizzato quotidianamente dopo lo shampoo.

    Tea tree oil

    Il Tea tree oil è un olio essenziale antiparassitario in grado di soffocare i pidocchi e le lendini, da utilizzare mescolato ad uno shampoo neutro e da massaggiare sul cuoio capelluto almeno per 10 minuti.

    Vaselina

    La vasellina è rimedio fai da te contro i pidocchi, che va lasciata agire tutta la notte e applicata sul cuoio capelluto prima di andare a dormire, avendo cura di indossare una cuffia per la doccia. Questa operazione va ripetuta tutte e notti per una settimana, procedendo con uno shampoo ogni mattina.

    Eucalipto

    Le foglie di eucalipto, acquistabili in erboristeria, possono essere bollite per preparare un infuso da utilizzare tiepido per massaggiare la testa dopo lo shampoo. L’eucalipto ha proprietà antiparassitarie utili anche contro le zecche, un altro parassita che può morsicare anche l’uomo.

    Questi parassiti riescono a vivere 48 ore lontane dalla nostra testa, quindi ricordiamo che in presenza di pidocchi, oltre ad effettuare un trattamento al cuoio capelluto va fatta una disinfestazione della casa lavando cuscini, asciugamani, lenzuola, coperte, indumenti, peluches, spazzole e pettini ad una temperatura superiore ai 60 gradi. Se non si possono lavare, si devono chiudere in un sacco di plastica ben chiuso per una settimana in modo da essere certi che muoiano pidocchi e uova.