I principi essenziali della dieta a zona

da , il

    dieta zona principi

    Per praticare la dieta a zona è importante capirne a priori alcuni principi di base. Prima di tutto occorre considerarla come un vero e proprio stile di vita volto al benessere generale: questo si può raggiungere tenendo presente alcuni punti fondamentali: la formula 40/30/30 che indica la percentuale di apporto calorico per tipologia di alimenti (rispettivamente carboidrati, grassi e proteine) a pasto; la composizione dei grassi; l’integrazione di olio di pesce ricco di Omega-3; l’attività fisica (sia anaerobica che aerobica); la dieta a zona non è eguale per tutti.

    Spieghiamo? Prima di tutto occorre calcolare la propria massa magra e quella grassa per poi bilanciare il tutto secondo alcune tabelle apposite, con l’obiettivo di mantenere in Zona, in equilibrio il valore dell’insulina. Vanno scelti solo grassi monoinsaturi (olio di oliva, arachidi, ecc) e solo fonti proteiche con basso contenuto di grassi saturi: sì dunque al pesce, alla soia, alle carni bianche o al latte scremato; in questo modo si perderanno però fonti di vitamina E che potrà essere integrata insieme agli Omega-3 dell’olio di pesce.

    Dolcetto o scherzetto?