I migliori rimedi omeopatici per il mal di testa

da , il

    omeopatia mal di testa

    Il mal di testa è una di quelle patologie che si sviluppano con maggiore frequenza nelle donne. Tutto dipende dalle cause, che spesso sono riconducibili a fluttuazioni ormonali, ma non solo. Si sviluppa in vari modi: solo da un lato (emicrania) o intensa in vari punti (cefalea a grappolo), ecc. Le soluzioni del caso sono diverse a seconda dell’eziologia e sono comunque riconducibili a farmaci analgesici. La diagnosi se arriva precisa è spesso tardiva e nella vita di chi soffre di mal di testa ricorrente questi medicinali diventano una costante, anche con pericolosi effetti collaterali dovuti all’uso per lungo tempo. Tra questi la cefalea da farmaci. L’omeopatia può aiutare notevolmente a controllare questi disturbi.

    La Belladonna per curare il mal di testa

    Esistono diversi tipi di cefalea, ma la Belladonna è il rimedio omeopatico più usato con successo nella maggior parte dei casi. In realtà è particolarmente indicato per quelle condizioni in cui il dolore è violento, pulsante ed aumenta con i movimenti, anche semplicemente del capo, o se ci si sdraia, o peggio, in presenza di luce o rumori, anche lievi. In genere è particolarmente efficace anche per quelle situazioni in cui il mal di testa peggiora nelle ore pomeridiane, gli occhi sono arrossati ed il viso gonfio. Le dosi consigliate dagli omeopati sono di 5 granuli 9 CH più volte al giorno, a seconda dello svilupparsi delle crisi cefalgiche. Se il mal di testa è però ricorrente è opportuno parlarne con un medico omeopata affinché stabilisca per voi una terapia specifica, individuale.

    Nux Vomica per la cefalea con nausea

    Nux vomica è più spesso indicato nel mal di testa rispetto a qualsiasi altro rimedio, quando questo è riconducibile a condizioni tipiche di chi ha dormito poco, bevuto molto e si è lasciato andare a vari eccessi, anche alimentari, come accade ad esempio nelle feste come il Capodanno. In genere il dolore in questi casi è situato su un occhio (ma può essere anche occipitale), dura tutto il giorno (è peggiore la mattina al risveglio) e si accompagna ad una sensazione di nausea, spesso anche vomito. La posologia può essere di 4 granuli 5 CH, 2-3 volte al dì.

    Actaea racemosa per il mal di testa mestruale

    E’ il rimedio omeopatico giusto per tutte quelle donne che manifestano mal di testa nel periodo prima e durante il ciclo mestruale. Questo dolore è insieme al mal di pancia, al mal di reni e all’irritabilità, uno dei sintomi tipici della sindrome premestruale e peggiora se il flusso è abbondante. Una soluzione può essere data dalla Actaea racemosa 7 CH, con l’assunzione di 5 granuli 2 volte al giorno a partire dal 20° giorno del ciclo e fino alla sua fine.

    Rimedi omeopatici per la cefalea periodica

    Purtroppo in molti la cefalea è ricorrente e non episodica, dovuta ad esempio ad un eccesso alimentare. Può risiedere ad esempio nella errata postura, nella tensione muscolare in relazione a particolari condizioni climatiche o semplicemente allo stress dell’individuo, ecc. In tutti questi casi può essere utile il Natrum Muriaticum 30 CH e la Silicea 30 CH. Per ambedue è prevista l’assunzione di un’unica dose settimanale. Il primo medicinale è indicato essenzialmente per quelle cefalee che sopraggiungono in caso di fatica fisica o mentale (si usa per trattare la cefalea degli studenti), oppure dopo una eccessiva esposizione al calore e al sole. La Silicea è invece particolarmente indicata per persone ansiose, facilmente irritabili e soprattutto freddolose.

    Sono questi solo alcuni rimedi omeopatici per il mal di testa e rappresentano delle indicazioni puramente informative. Di fatto, nonostante l’omeopatia sia priva di effetti collaterali, per avere certezza sull’efficacia del medicinale è importante che la terapia sia fatta specificatamente per il paziente. Mai dunque prescindere dalla visita da un bravo omeopata. Di seguito altri articoli che potrebbero interessarti:

    I migliori rimedi omeopatici per l’ansia

    Quando usare i farmaci omeopatici e cosa c’è da sapere

    I dolori mestruali ed i rimedi omeopatici