I linfonodi: cosa sono e quando preoccuparsi

linfonodi

I linfonodi sono delle ghiandole formate da tessuto linfoide, si trovano in prossimità dei vasi linfatici e si diramano, questi sono attraversati dai vasi sanguigni. Si trovano nella cavità ascellare, ai due lati del collo e nell’inguine, al tatto si possono individuare facilmente e se per caso vi rendete conto che sono ingrossati, niente panico e fateli vedere al medico, il più delle volte non c’è nulla preoccuparsi.

  • seno
  • linfonodi
  • sistema linfatico

La funzione dei linfonodi è di difesa, producono i macrofagi che sono cellule in grado di immagazzinare ogni agente patogeno o qualsiasi altro agente estraneo per toglierlo dal flusso linfatico, in pratica si ingrossano quando c’è qualcosa da cui il nostro corpo si sta difendendo.

Normalmente i linfonodi non si percepiscono al tatto, ed infatti è per questo che quando sono un pò ingrossati ci fanno preoccupare, di solito accade quando ci sono eventi infiammatori acuti, in questi casi i linfonodi sono anche doloranti e la zona è arrossata.

I linfonodi ingrossati sono anche provocati dalle metastasi di un tumore, in pratica in presenza di un tumore, ad esempio un carcinoma, va in metastasi per via linfatico, cioè si espande alle altre zone del corpo sfruttando il sistema linfatico. In questi casi i linfonodi appaiono molto ingrossati, tipo un uovo di gallina, e sono relativamente mobili, non sono doloranti, a meno che non siano vicini ad un ramo nervoso.

I linfonodi possono presentarsi un pochino ingrossati anche in assenza di malattie serie, ed in questi casi hanno le dimensioni di un pisello, può capitare quando si hanno le tonsille ingrossate, o se si hanno avuto carie non curate, in questi casi curando il problema di base anche i linfonodi torneranno normali.

Foto da:
www.mednat.org
www.senologia.eu
www.universonline.it

  • seno
  • linfonodi
  • sistema linfatico

Fonte | tantasalute

Segui Pour Femme

Domenica 06/09/2009 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Paper Project
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su