I benefici sulla salute della dieta a zona

da , il

    Dieta Zona benefici salute

    Anche in Italia si sta diffondendo sempre più la dieta a zona, quel regime alimentare inventato dall’americano Barry Sears, biochimico, negli anni Ottanta, per aiutare i suoi pazienti affetti da diabete e malattie cardiache, a recuperare benessere fisico grazie a nuove e più corrette abitudini alimentari, unite ad una sana attività fisica. Proprio questa è, probabilmente, la formula vincente della dieta a zona, che più che ad un calo di peso in termini di kg (che naturalmente costituisce la prima e massima aspirazione di chi comincia una dieta), mira ad un recupero generale del benessere psico-fisico e dell’energia vitale.

    Cambiare stile di vita è la parola d’ordine, assumendo alimenti che stimolino in modo appropriato la produzione ormonale, tenendo a bada la glicemia nel sangue (grazie alla scelta di cibi a basso indice glicemico), e riducendo (ma non eliminando!) i carboidrati a favore di alimenti proteici. Il tutto, associato ad un maggior dinamismo (che stimola, naturalmente, il nostro metabolismo) da ottenersi attraverso una costante attività sportiva, fossero anche delle belle passeggiate quotidiane.

    Insomma, niente di magico! Ma vediamo quali benefici in termini di salute si possono ottenere seguendo il regime alimentare del del dott. Sears. Ecco l’elenco delle principali patologie che possono essere, se non superate del tutto, comunque molto alleggerite, grazie alla dieta a zona:

    • Sindrome premestruale
    • Malattie cardio-vascolari
    • Tumori
    • Sindrome dell’ovaio policistico
    • Disturbi della menopausa
    • Morbo di Parkinson
    • Morbo di Alzheimer
    • Diabete di tipo 1 e 2
    • Depressione
    • Malattie autoimmuni
    • Artrite
    • Alcolismo e patologie collegate
    • Sclerosi multipla
    • Obesità
    • Pressione alta

    Dolcetto o scherzetto?