I 10 cibi che aiutano a sbiancare i denti in modo naturale

Fumate da molti anni? Bevete molti tè o caffè? Allora quasi sicuramente i vostri denti saranno ingialliti. Ma non preoccupatevi, perchè esistono alimenti che possono aiutarvi a farli diventare di nuovo bianchi.

da , il

    Lo sapete che esistono dei cibi che aiutano a sbiancare i denti in modo naturale? Si, quindi oltre allo sbiancamento artificiale del dentista e ai dentifrici che promettono miracoli, esistono degli alimenti, liquidi o solidi, che possono aiutare chi beve molto caffè, tè o chi non riesce a smettere di fumare che spesso ha denti ingialliti. Oggi vi indicheremo quindi quali sono e come assumerli, affinché i vostri denti tornino ad essere di una colorazione bianca per poter sfoggiare più spesso un sorriso senza preoccuparsi di non piacere.

    Mele

    La croccantezza delle mele rinforza le gengive e aiuta a pulire i denti rendendoli più bianchi. Inoltre aiutano a neutralizzare i batteri che causano placca e alito cattivo.

    Salvia

    Masticare foglioline di salvia aiuta i denti a rimanere bianchi, infatti non a caso la salvia è un ingrediente di molti dentifrici.

    Succo di limone

    Per sbiancare i denti si può utilizzare il succo di limone, a cui si può aggiungere un cucchiaino di bicarbonato di sodio per fare degli sciacqui. Se ne consiglia però un uso settimanale e non giornaliero, perchè questa soluzione è molto aggressiva e potrebbe danneggiare lo smalto.

    Aceto di mele

    Un buon risciacquo della bocca con un bicchiere di aceto di mele aiuta a mantenere i denti bianchi. Oppure si può preparare un dentifricio naturale facendo un composto di aceto di mele mescolato con due cucchiai di sale marino e salvia tritata.

    Te’ verde

    A differenza del tè nero, il tè verde non solo non macchia i denti, ma aiuta a proteggerli grazie alla catechina, una sostanza che aiuta uccide i batteri e non fa formare la placca.

    Kiwi

    l kiwi sono molto ricchi di vitamina C che aiuta a contrastare i problemi alle gengive, rinforzandole e rendendole meno sensibili, e svolgono anche una funzione detergente sulla superficie dentale.

    Fragole

    Le fragole contengono degli enzimi che aiutano a sbiancare i denti. Come? Schiacciate una fragola e strofinate la polpa sui denti con l’aiuto delle dita, e poi risciacquate.

    Carote

    Masticare le carote crude favorisce la pulizia dei denti perchè contrasta i batteri che possono provocare le carie, e aiuta nella pulizia degli spazi interdentali.

    Sedano

    Masticare il sedano crudo aiuta a produrre saliva che neutralizza i batteri che causano le carie, massaggia le gengive disinfettandole, e aiuta nella pulizia degli spazi interdentali.

    Cipolle

    E per ultime le cipolle perchè riducono il numero di batteri della bocca, e poi perchè il loro odore poco gradevole spinge le persone a lavarsi i denti subito dopo aver mangiato, e questo è un buon metodo per sbiancare i denti!

    Dolcetto o scherzetto?