Hiv: nuove speranze per un vaccino

da , il

    Virus Hiv

    Un nuovo passo avanti è stato compiuto, quello verso il vaccino per l’hiv. Questo grazie alla scoperta dell’esistenza di 2 anticorpi speciali, in grado di agire nel 90 % dei diversi ceppi del virus. I due eroi si chiamano di Vrco1 e Vrco2 e come sempre accade in questi casi hanno dei nomi complicati, ma che sicuramente entreranno nella storia, date le loro caratteristiche importanti. Finora l’impresa si era dimostrata ardua perchè l’hiv si modifica in continuazione, cambia radicalmente struttura diventando invisibile anche agli stessi anticorpi.

    I due nuovi protagonisti hanno invece la capacità di legarsi all’unica parte del virus che rimane immutata, per questo agiscono in una casistica così alta. In più sarebbero capaci di neutralizzare l’infezione sul nascere. E da qui la speranza del vaccino.

    Come? Intervenendo sul recettore CD4 (tanto caro ai ricercatori) dei linfociti T, le cellule del nostro sistema immunitario che solitamente vengono colpite provocando l’immunodeficienza. Certo forse il discorso è un po complicato, ma la cosa importante da sottolineare è che in laboratorio ha funzionato: in 9 pazienti su 10 hanno bloccato l’infezione sul nascere! Purtroppo erano persone sieropositive.

    Quindi si sa che funziona sugli ammalati, e non si hanno certezze ancora su come un vaccino possa agire su una persona sana. La strada è ancora lunga, ma non come si credeva fino a pochi giorni fa. Nel frattempo, verrà testato un gel da utilizzare nei rapporti sessuali e soprattutto, i due anticorpi serviranno ad aumentare l’efficacia della terapia antiretrovirale, nelle persone malate.

    La scoperta è frutto dei ricercatori del Niaid (Istituto nazionale delle malattie allergiche e infettive), americano ed è stata pubblicata sull’ultimo numero di Science. E questo a pochi giorni da un’altra nuova scoperta importante in tema.

    L’attenzione è sempre costante, come purtroppo l’aumento dei casi di nuove infezioni ogni anno.

    Dolcetto o scherzetto?