Glaucoma: le nuove lenti terapeutiche alla vitamina E

da , il

    Il glaucoma è un complesso di malattie croniche e progressive del nervo ottico. La forma più comune è asintomatica: agisce in silenzio e se non viene presa in tempo può causare danni irreversibili, fino a portare, in casi estremi, alla cecità. Non presentando sintomi particolari, il più delle volte l’oculista si accorge del problema nel corso di una visita eseguita per altri motivi. Dagli Stati Uniti arrivano le nuove lenti a contatto a base di vitamina E, che avrebbero la capacità di contrastare il decorso della patologia.

    Sono 67 milioni i soggetti nel mondo colpiti da una qualche forma di glaucoma. I tre fattori principali che influenzano lo sviluppo della patologia sono:

    1) La pressione oculare: varia da persona a persona, ma in linea di massima non deve superare 21 mmHg;

    2) L’età: il disturbo riguarda principalmente chi ha superato i 40 anni.

    3)L’editarietà: se un familiare ha già sviluppato il glaucoma si corre un rischio fino 10 volte superiore di andare incontro allo stesso problema.

    Le nuove lenti, presentate nel corso dell’ultima edizione dell’American Chemical Society, avrebbero effetti benefici superiori a quelli dei rimedi già conosciuti. Sono in grado di rilasciare molecole anti-glaucoma che colpiscono con precisione la cornea, distinguendosi per questo motivo dagli attuali colliri terapeutici. Inoltre la lente è sempre a contatto con il tessuto, dunque non è possibile limitarne l’azione strizzando l’occhio. I medicinali a soluzione liquida, invece, vengono eliminati con le lacrime dopo pochi minuti.

    Le premesse sono molto positive, speriamo di averne presto riscontro nella pratica quando il prodotto verrà lanciato sul mercato.

    Foto da:

    theopticalvisionsite.com www.medrounds.org www.medrounds.org www.eyedoctorguide.com www.test4glaucoma.com www.corriganopticians.co.uk