Ginnastica facciale: esercizi antirughe per un viso più giovane [FOTO+VIDEO]

da , il

    Ginnastica facciale: esercizi per labbra piene senza filler

    L’allenamento è l’ideale per tonificare i muscoli di tutto il corpo, per sconfiggere, o almeno provarci, la forza di gravità e i segni del tempo. Anche il viso non fa eccezione. Ecco come e soprattutto perché nasce la ginnastica facciale, in grado di ridare tono alla pelle del volto, rassodando i muscoli, rendendo più elastici i tessuti, e di distendere le piccole o grandi rughe che con gli anni si sono fatte strada. Ecco qualche consiglio e gli esercizi antirughe giusti per garantirsi un lifting 100% naturale, a costo zero e un viso davvero più giovane.

    Se i muscoli da allenare sono quelli del viso

    È una ginnastica come le altre, che mira ad allenare la maggior parte dei muscoli facciali, dalle guance, agli zigomi, fino ai capelli. Definita in mille modi, declinata in altrettante maniere diverse, dallo yoga facciale al visotonic, anche la ginnastica facciale si presta a numerose differenti interpretazioni. Qualunque sia il metodo preferito, l’importante è scegliere qualche esercizio e ripeterlo, con molta costanza e un pizzico di buona volontà, tutti i giorni, magari con l’aiuto di un video.

    Grazie a una sessione di questo particolare allenamento dedicato ai muscoli del viso, si può rassodare il collo, aumentare il volume delle labbra e degli zigomi, regalare una nuova pienezza alle guance e distendere le sopracciglia. Addio rughe e segni del tempo, benvenuta pelle più giovane e luminosa: infatti, zigomi più alti e pronunciati, sopracciglia nuovamente distese significano anche uno sguardo più aperto e deciso.

    Gli esercizi antirughe

    Per rassodare collo e decolleté. Sorridere forzatamente, distendendo il più possibile orizzontalmente le labbra. In questo modo, il muscolo anteriore del collo si contrae, rassodandosi e stimolando positivamente anche la pelle del decolleté. Dopo aver mantenuto la contrazione per qualche secondo, rilassare viso e collo.

    Per la bocca, contro le rughe nasolabiali. Con la bocca leggermente aperta, infilare la punta degli indici internamente al labbro inferiore, e con le unghie staccate dai denti e dalle gengive, cercare di spingere il labbro inferiore in fuori con gli indici, facendo opposizione con i muscoli delle labbra. Rilassare i muscoli e tornare alla posizione di partenza.

    Per dare nuovo tono al contorno occhi. Con gli indici ricurvi posizionati sotto le sopracciglia, appoggiare le falangi dei pollici sotto gli occhi. Da questa posizione, spingere con gli indici le sopracciglia verso l’alto, poi spingere verso il basso la pelle sotto gli occhi, sfruttando i pollici. A questo punto, facendo attenzione a mantenere ben ferma la posizione ottenuta, chiudere le palpebre molto lentamente, per poi cercare di strizzare le palpebre il più possibile. Mantenere la posizione per circa cinque secondi e rilasciare lentamente, tornando alla posizione iniziale.

    Addio rughe di fronte e sopracciglia. Rilassando i muscoli del viso, piegare la testa, penzolando verso il basso. Dopo qualche secondo in questa posizione, sollevare gradualmente il viso verso l’alto, inspirando e, con l’aiuto delle mani, plasmare la pelle, distendendola sul volto effettuando una sorta di lifting istantaneo, per poi tornare alla posizione iniziale.