Gengivite: sintomi, cause, rimedi e cura

da , il

    Gengivite sintomi e cura

    Un disturbo molto frequente, la gengivite, che come suggerisce la parola stessa non è altro che l’infiammazione delle gengive, caratterizzata da sintomi dolorosi e causata da diversi fattori. Tra le vittime preferite del processo infiammatorio gengivale, in particolare, ci sono le gengive comprese tra i denti incisivi e tra i molari. Per conoscere e riconoscere questo doloroso nemico della salute orale, eccone un breve identikit, i sintomi più evidenti, la cause più probabili, i rimedi più efficaci e gli alleati della cura più utili.

    Tutti i sintomi

    La gengivite è accompagnata da una serie di sintomi fastidiosi, come arrossamento, sensibilità, irritazione, gonfiore, dolore gengivale e sanguinamento delle gengive interessate (causato dalla congestione della mucosa gengivale). La colpa? Tutta della mucosa gengivale, che si congestiona, diventando più ricca di sangue e, di conseguenza, più soggetta al sanguinamento.

    Le possibili cause

    Tra le cause della gengivite c’è l’utilizzo troppo aggressivo di spazzolino e filo interdentale, ma anche la scorretta igiene orale. Quotidianamente nel cavo orale si annidano una serie di batteri, se c’è una particolare predisposizione o scarsa igiene orale, questi microrganismi proliferano e favoriscono la formazione della placca batterica. Alla lunga, questa si solidifica nello spazio tra il dente e la gengiva creando il tartaro, il nemico più pericoloso della salute gengivale. Da sottolineare che una buona igiene orale si applica non solo lavando spesso i denti, ma facendolo correttamente, utilizzando il filo interdentale e uno spazzolino adeguato, manuale o elettrico, ed effettuando i movimenti giusti.

    Rientrano tra i possibili colpevoli anche le terapie farmacologiche importanti, infezioni virali o micotiche e carenza di vitamine.

    Le cure e i rimedi utili

    Ottimi contro la gengivite, per far rientrare l’allarme “gengive in fiamme”, i collutori disinfettanti, ideali per effettuare almeno tre sciacqui ogni giorno. In commercio esistono prodotti perfetti allo scopo, ma anche le soluzioni fai da te possono sortire l’effetto curativo desiderato: un buon mix è a base di acqua, bicarbonato e camomilla. Tra i rimedi offerti dalla natura e, in particolare, dalla fitoterapia, c’è la salvia: gli impacchi con l’infuso di salvia sulle gengive interessate possono avere un efficace effetto lenitivo, disinfettante e cicatrizzante.