Gambe pesanti: tutte le cause e i rimedi

da , il

    gambe pesanti

    Le gambe pesanti sono un classico per molte donne, soprattutto con l’arrivo della bella stagione. Le cause possono essere diverse, da una predisposizione genetica allo stile di vita non sempre salutare come l’abitudine di tenere le gambe accavallate quando si sta seduti, o quando si trascorre molto tempo in piedi, tuttavia, il comune denominatore è la cattiva circolazione sanguigna. Cosa fare, allora quando le gambe sono stanche e gonfie?

    Per ovviare a questo problema, almeno in parte, sarebbe utile muoversi spesso e cambiare posizione frequentemente per riattivare la circolazione delle gambe, che di tanto in tanto è bene stendere anche in posizione orizzontale. Come accennavamo all’inizio, le donne soffrono spesso di questo disturbo, che peggiora con l’arrivo del caldo e a causa di cattive abitudini, non solo alimentari.

    Rimedi contro le gambe gonfie

    Se il fastidio è molto accentuato, dovreste considerare la possibilità di sollevare la parte inferiore del letto di qualche centimetro, in questo modo favorirete il ritorno del sangue al cuore. Non dimenticate, che una moderata e costante attività fisica, come ad esempio il semplice camminare, o andare in bicicletta, vi aiuterà a mantenere il muscoli delle gambe tonici e a combattere la cattiva circolazione, non a caso le donne in sovrappeso soffrono maggiormente di questo disturbo.

    Evitate le scarpe con i tacchi troppo alti, soprattutto se per lavoro camminate molto o state tanto tempo in piedi. Inoltre, indossate abiti che non comprimono le gambe, ma vestiti leggeri e poco elasticizzati. E’ opportuno anche correggere l’alimentazione, diminuendo il sale e i cibi salati, concedendo largo spazio ai frutti rossi che contengono antocianosidi e rafforzano le pareti vascolari

    Anche getti d’acqua fredda sono molto utili per stimolare la circolazione, così come la fitoterapia, grazie all’impiego di piante medicinali in grado di prevenire e curare l’insufficienza venosa, rinforzando e tonificando la parete di vene e capillari e facilitando, così il ritorno venoso. Ad esempio, la centella asiatica, è particolarmente indicata come rinforzo ai vasi sanguigni, inoltre è in grado di stimolare la produzione di fibroblasti, collagene ed elastina, che sono componenti importanti del tessuto connettivo.

    Anche l’ippocastano è molto utile in caso di gambe pesanti, grazie alla presenza dell’esicina, che permette di ridurre il gonfiore al livello delle caviglie. La vite, invece, agisce dove le pareti hanno perso elasticità. Questi prodotti potete trovarli facilmente in erboristeria, dove sapranno consigliarvi anche le dosi da assumere giornalmente in base alle vostre neccessità.

    Se l’argomento ti interessa e desideri leggere degli approfondimenti, ti consiglio anche:

    Circolazione: migliora con i rimedi naturali

    Trombosi venosa: cos’è e come si cura

    Vene varicose: sintomi e rimedi