Fuochi d’artificio: come passare un Capodanno in sicurezza

da , il

    fuochi dartificio capodanno

    Belli e romantici i fuochi d’artificio, a Capodanno e sempre. Ma visti troppo da vicino possono essere pericolosi. Diciamolo pure: non è una di quelle attività tipicamente femminili. Sono i nostri fidanzati, mariti, compagni e figli che ritornano bambini all’idea di accendere una miccetta! Fa parte della psicologia maschile, credo ed è comunque un gioco che può essere assecondato, ma con sicurezza. Il fatto è che oggi sul mercato esistono molti prodotti contraffatti e tanti che dovrebbero essere usati solo da professionisti dell’arte pirotecnica. E’ per questi motivi che preferiamo suggerirvi alcuni consigli di scelta ed uso dei fuochi d’artificio da utilizzare alla mezzanotte di domani.

    Ricordate prima di tutto che i fuochi a norma devono riportare una regolare etichetta, comprensiva del codice del Ministero dell’Interno che ne autorizza la vendita, del luogo e della data di produzione, ma soprattutto dei consigli di utilizzo. Va tenuto presente, onde evitare rischiosi incidenti ed ustioni che la miccia deve essere abbastanza lunga da permettere l’allontanamento del fuochista; mai indossare abiti sintetici che possono facilmente prendere fuoco anche con una sola scintilla: mi riferisco ad esempio ai maglioncini in Pile che in serate casalinghe possono essere utilizzati facilmente. Oppure ai guantini all’ultima moda che tra l’altro coprono la vostra splendida manicure! Nel momento dell’accensione conviene allungare il braccio e riparare il viso quanto più possibile: gli occhi (come le mani) sono spesso messi a rischio in questi casi, e la vista va preservata! Evitate inoltre di “puntare” i giochi pirotecnici verso finestre aperte e gruppi di persone. Infine, se un “botto” non si accende al primo colpo, lasciatelo stare, potrebbe avere un funzionamento anomalo! Acquistate questi prodotti (vietati ai minori di 14 anni) solo presso rivenditori autorizzati.

    Il giorno successivo ricordate ai vostri figli di non raccogliere per strada fuochi artificio inesplosi: sono troppi i casi di arti e dita perse in queste occasioni!. La prevenzione è sempre la cosa migliore: ogni anno le forze dell’ordine sottolineano quest’aspetto e a ragione. Sono diminuiti i casi mortali ed i feriti in genere, ma si tratta di una piaga che può essere quasi totalmente debellata. Da non dimenticare che i fuochi pirotecnici oltre ad essere pericolosi inquinano! Infine, anche se può sembrare banale: non uscite al freddo con l’abitino elegante e scollato per vedere i fuochi d’artificio. E’ così che si possono prendere raffreddore e mal di gola. Non vorrete mica iniziare il nuovo anno da ammalate?

    Dolcetto o scherzetto?