Formicolio agli arti superiori o inferiori: le possibili cause

da , il

    Formicolio agli arti

    Se uno strano formicolio colpisce gli arti inferiori o quelli superiori, provocando una sgradevole sensazione, di chi è la colpa? Non esiste un solo responsabile, ma numerose possibili cause, patologie serie o disturbi passeggeri che possono provocare quella fastidiosa sensazione di avere un “esercito” formiche che cammina su braccia, gambe o mani, limitandone la funzionalità e la sensibilità. Ecco, alcune delle possibili cause della parestesia, suddivise in base alle aree colpite. Da ricordare, però, che sono solo indicazioni generiche: l’autodiagnosi va evitata e, in caso di dubbio, meglio rivolgersi tempestivamente al medico.

    Formicolio alle braccia

    Molto spesso si tratta di un’eventualità passeggera, che non deve destare preoccupazione, legata all’assunzione di una posizione scorretta, magari durante il sonno, di notte, e destinata a risolversi nel giro di alcuni minuti. In altri casi, però, il formicolio alle braccia può avere cause più serie, di tipo ortopedico, come la spondilosi cervicale, l’ernia discale, l’osteoporosi o le fratture, ma non solo.

    I disturbi cardiaci e l’emicrania con aura possono provocare, tra i sintomi possibili, anche formicolio e intorpidimento a carico del braccio e della mano sinistra. Da non sottovalutare le cause circolatorie, come la malformazione arterovenosa e la malattia vascolare periferica, e quelle neurologiche, dalle neuropatie (diabetica o periferica), alle lesioni del midollo spinale, fino alla sclerosi multipla e al lupus eritematoso sistemico, che possono includere nella sintomatologia anche il formicolio agli arti superiori.

    Formicolio alle gambe

    Quando il formicolio colpisce gli arti inferiori e, in particolare, le gambe, può essere tutta colpa di un disturbo molto diffuso, la sciatica, cioè l’infiammazione del nervo sciatico, caratterizzata da dolore nella parte posteriore delle natiche, che tende a irradiarsi verso il basso, accompagnandosi a formicoli e intorpidimento delle gambe.

    Anche la sindrome della gambe senza riposo, che si manifesta soprattutto di notte, può scatenare formicolio, prurito e crampi agli arti inferiori.

    Oltre a questi due disturbi, facilmente risolvibili con una cura mirata, il formicolio alle gambe può essere anche uno dei sintomi di patologie più serie, come l’anemia sideropenica, cioè da carenza di ferro, l’aterosclerosi, l’embolia arteriosa, l’ernia discale, l’ictus, l’epilessia e la sclerosi multipla.

    Formicolio alle mani

    All’origine del formicolio alle mani potrebbero esserci numerose condizioni o disturbi più o meno seri, come la carenza di vitamine, le neuropatie, l’abuso di alcol e fumo, i disturbi dell’apparato circolatorio e la sclerosi multipla.

    Tra le cause più frequenti e specifiche c’è il tunnel carpale, cioè un problema caratterizzato dalla compressione e dall’infiammazione del nervo mediano del polso, che si manifesta con dolore e formicolio, localizzato soprattutto nelle prime tre dita della mano.