Forfora: le cause e i rimedi naturali per combatterla

Una desquamazione del cuoio capelluto che colpisce circa il 50% della popolazione adulta del mondo

da , il

    Forfora: le cause e i rimedi naturali per combatterla

    Tra i tanti problemi che possono interessare i capelli, la forfora è sicuramente tra i più fastidiosi ed è capace di mettere a disagio chi ne soffre. Ma quali sono le cause? E quali i rimedi naturali per combatterla? Quelle cuticole bianche che si depositano sulle spalle non sono proprio una cosa bella da vedere, ma purtroppo sono tanti i fattori che possono provocarle. Vediamo allora perchè si formano e come fare per curare il cuoio capelluto.

    Esistono due tipi di forfora: la forfora secca e la forfora grassa, e sono entrambe sintomo di una infiammazione localizzata. La prima si caratterizza per una desquamazione accompagnata da prurito, ma senza produzione di sebo, e la caduta delle cuticole può diventare molto abbondante nella fasi acute. La seconda è associata ad un iper secrezione di sebo, ovvero quella sostanza oleosa che è prodotta dalle ghiandole sebacee, per cui proprio l’untuosità del cuoio capelluto impedisce alla forfora di cadere. Nel caso della forfora grassa potremmo essere davanti ad una dermatite seborroica, con conseguente perdita dei capelli. In questo caso la soluzione risiede nella scelta di prodotti adatti a questo disturbo della pelle.

    Le cause

    La forfora è causata da un disturbo nel processo di rinnovamento del cuoio capelluto che provoca una perdita delle cellule del suo strato corneo e la formazione delle squame visibili.

    Le possibili cause della forfora possono essere determinate da un esame dermatologico, e i fattori scatenanti possono essere:

    • Presenza nel cuoio capelluto del fungo Pityrosporum ovale di Malassezdetto anche Malassezia
    • Difettoso metabolismo dei grassi
    • Stress
    • Problemi digestivi
    • Eccesso di igiene
    • Difetto di igiene
    • Cute secca
    • Epilessia
    • Morbo di Parkinson
    • Inquinamento ambientale
    • Disturbi ormonali

    I rimedi naturali

    Contro la forfora esistono molti prodotti in commercio, che possono contenere sostanze germicide, oppure sostanze volte ad eliminare le cellule morte e limitarne la nuova formazione. Ma l’utilizzo di questi prodotti chimici a lungo andare può peggiorare la situazione o causare altre brutte conseguenze.

    Invece tra i rimedi naturali contro la forfora vi sono alcune utili ricette della nonna totalmente prive di effetti collaterali. Ecco quindi delle semplici lozioni o degli impacchi a base di piante o ingredienti naturali:

    • Lozione alla mela: dovete mescolare una parte di succo di mela con tre parti d’acqua. Utilizzerete questo liquido per frizionare la testa almeno tre volte alla settimana, prima dello shampoo normale.
    • Lozione con nasturzio e ortica: si tratta di estratti di piante che troverete in erboristeria, la cui efficacia antiforfora è comprovata. In un litro d’acqua fatta prima bollire e poi raffreddare, dovrete versare tre pizzichi di nasturzio e tre di ortica, coprire il recipiente e far riposare per 24 ore. Dopodiché userete questo infuso per frizionare la testa almeno due volte alla settimana.
    • Lozione al limone: da effettuare dopo il lavaggio. Lavate i capelli con shampoo neutro e, dopo averli tamponati, frizionate la cute con il succo di un limone, massaggiando lentamente con movimenti circolari.
    • Lozione all’olio di ricino: troverete quest’olio in erboristeria. Dovete semplicemente massaggiarlo sulla cute per almeno tre volte alla settimana, lasciando agire un pochino in modo da rimuovere le cuticole secche.
    • Lozione all’aceto: l’aceto di vino bianco o l’aceto di mele diluiti in acqua tiepida possono essere massaggiati sul cuoio capelluto prima dello shampoo, oppure utilizzati come impacco da lasciare sulla testa per tutta la notte.
    • Impacco all’argilla verde o bianca: da mescolare con acqua, massaggiare e lasciare agire sul cuoio capelluto per 30 minuti prima di procedere con lo shampoo.
    • Impacco di Aloe Vera: il gel o il suo succo vanno applicati sui capelli per 10 minuti prima di fare lo shampoo.
    • Impacco di bicarbonato di sodio: un funghicida naturale, va applicato sui capelli bagnati, massaggiato, lasciato per 10 minuti e poi risciacquato.

    Oltre a questi utili rimedi naturali esistono delle azioni quotidiane per prevenire e combattere la forfora:

    • In caso di forfora secca, lavare i capelli quotidianamente con uno shampoo non aggressivo.
    • In caso di forfora grassa, evitare lavaggi frequenti e massaggi al cuoio capelluto.
    • Mangiare in modo sano, favorendo la scelta di cibi ricchi di aminoacidi solforati, antiossidanti, omega-3 e vitamine del gruppo B.
    • Limitare l’utilizzo di prodotti aggressivi ed irritanti come: gel, lacca e mousse.