Follicolite, cause, sintomi e cura

da , il

    follicolite infezione bulbo pilifero

    La follicolite è un’infezione dei follicoli dei bulbi piliferi ovvero delle piccole sacche all’interno delle quali nascono e si sviluppano peli e capelli su tutto il corpo. Solitamente si tratta di infezioni batteriche, con lo Stafilococco aureo in primis, che necessitano di essere curate, anche perché possono portare alla caduta dei capelli come ad antiestetici esiti cicatriziali. La follicolite si può sviluppare in ogni parte del corpo anche se è più comune sul viso, sul cuoio capelluto, sull’inguine e sulle cosce.

    Le cause della follicolite

    La causa più frequente di follicolite è quella dovuta ai batteri, ma non mancano i casi frequenti anche dovuti a funghi o lieviti. Il tutto accade in particolari condizioni ed eseguendo alcune pratiche anche quotidiane, come la depilazione (o per l’uomo la rasatura della barba) delle gambe o dell’inguine attraverso un rasoio infetto. Oppure se il bulbo è lesionato da un’altra causa l’infezione può subentrare in un secondo momento: abiti stretti o che comunque irritano i bulbi piliferi possono lesionarli, come pure il sudore o il trucco che possono bloccarli, ostruirli. Con i follicoli feriti utilizzare una vasca idromassaggio in un centro benessere, come pure nuotare in una piscina aperta al pubblico possono facilmente favorire infezioni e dunque follicolite. Anche una malattia come il diabete o la positività all’hiv possono predisporre a follicolite, a causa della minore possibilità organica di combattere le infezioni.

    Follicolite: quali sono i sintomi?

    Di solito la follicolite si manifesta nella sua fase iniziale con dei brufoli rossi al centro del quale si trova il pelo. Spesso mostrano del pus (quindi diventano gialli) ed in questo caso possono essere anche dolorosi al tatto. Non rari i casi in cui si ha anche prurito o bruciore. Se i brufoli in questione si rompono possono ovviamente emettere pus e/o sangue. I sintomi si manifestano in genere nel giro di 72 ore dall’infezione (avvenuta facendo il bagno in vasca idromassaggio ad esempio). In alcuni casi si può sviluppare una febbre lieve.

    Follicolite, la cura

    Nella maggior parte dei casi, i sintomi si risolvono da soli, grazie al lavoro del sistema immunitario, nell’arco di una settimana o dieci giorni al massimo. In generale però all’esordio può essere utile una visita specialistica che confermi la diagnosi di follicolite ed escluda altri problemi come l’impetigine. Basterà, oltre la visita clinica, anche un test del liquido purulento, per individuare con precisione il microrganismo. A livello casalingo, si suggeriscono impacchi naturali, caldi di acqua ed aceto bianco in grado di alleviare il prurito e stimolare la guarigione, oppure uno shampoo medicato soprattutto se la follicolite è tra i capelli. Se l’infezione non passa può essere utile (su suggerimento del medico) l’utilizzo di un antibiotico o antimicotico, a seconda dei casi.

    Foto: Lorenzo Gasbarri per Flickr

    La follicolite può essere causata dalla depilazione

    La follicolite, patologia provocata da un’infezione batterica, può essere causata anche dalla depilazione. Soprattutto in questo periodo estivo, in cui eliminare ogni pelo rapidamente sembra fondamentale, occorre prestare attenzione. La follicolite infatti si manifesta come un’infiammazione dei follicoli piliferi, accompagnata da pustole, croste, fastidio e spesso dolore: nella maggior parte dei casi il batterio responsabile è lo Stafilococco Aureo, ma non è il solo. L’infezione in genere si mantiene sulla superficie della pelle, ma a volte può penetrare più in profondità: possono rimanere macchie o cicatrici e se questo capita sul viso non è piacevole.

    La depilazione può essere responsabile perché nelle varie tecniche porta batteri (ad esempio con rasoio e pinzette infetti) o altera l’equilibrio batterico e lipidico della pelle come nel caso della ceretta o depilazione con crema. Per prevenire tutto ciò è importante usare normali regole igieniche, ma anche praticare un leggero scrub prima della depilazione ed applicare una crema emolliente subito dopo. Localmente si possono applicare pomate antibiotiche. Attenzione però perché alcune forme di follicolite sono croniche ed hanno altre cause: va consultato uno specialista.

    Dolcetto o scherzetto?