NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Festa della donna: regalate la Gardenia dell’Aism

Festa della donna: regalate la Gardenia dell’Aism
da in In Evidenza, Malattie, Ricerca Medica, Sclerosi multipla
Ultimo aggiornamento:

    Regalare dei fiori per la Festa della Donna è sempre un gesto apprezzabile. Donare la Gardenia dell’AISM assume un doppio ed importante significato: Sabato 5 e domenica 6 marzo nelle principali piazze italiane, sarà possibile optare per questa soluzione! Con una donazione di 13 euro, si acquistano splendidi fiori e si contribuisce alla raccolta fondi dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, che da anni si impegna nella lotta a questa malattia. La sclerosi multipla nel nostro Paese colpisce più di 60.000 persone, il 50% donne.

    Per l’occasione sono scese in campo 5 splendide testimonial: la campionessa olimpica di scherma Valentina Vezzali, la cantante Noemi, l’attrice e dj Michela Andreozzi, Marianna Morandi e la madrina AISM Antonella Ferrari. Insieme hanno realizzato lo spot dell’evento che ha il patrocinio di Pubblicità Progresso e del Segretariato Sociale Rai. I fondi raccolti, come sapete saranno sfruttati per potenziare la ricerca medica e per l’assistenza alle persone malate. La ricerca sta facendo molti passi in avanti. Soprattutto non va dimenticata la sperimentazione sulla CCSVI in relazione alla stessa sclerosi, benché vi siano in corso numerose diatribe al riguardo. Ma tutto ciò va sostenuto. Come? Fino al 13 marzo 2011 si potrà inviare un sms solidale al 45509 dal cellulare o da rete fissa Infostrada oppure donare 2 o 5 euro con una telefonata da Telecom Italia e Fastweb.

    Farlo online tramite il sito dell’Aism è sempre possibile.

    Qui inoltre troverete tante informazioni riguardo alla malattia ed i percorsi di studio oltre che i progetti di assistenza intrapresi. Comunque per la Festa della Donna regala una Gardenia Aism. A noi ragazze farebbe un doppio piacere.

    299

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN In EvidenzaMalattieRicerca MedicaSclerosi multipla
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI