Essere tristi senza motivo: la disforia

da , il

    disforia

    Vi è mai capitato di sentirvi tristi senza un motivo apparente? Vi è mai successo di essere sopraffatte dalla tristezza anche se non è successo niente? La disforia è il termine che indica questa tristezza immotivata, è il contrario dell’euforia ed è una patologia a tutti gli effetti. La disforia si presenta come una forte un’alterazione dell’umore in senso depressivo che risulta accompagnato da agitazione e irritabilità, viene diagnosticata tramite l’osservazione dei sintomi, vediamo insieme di cosa si tratta, come si può curare e se è possibile fare una diagnosi.

    La disforia prima era diagnosticata solo su base dell’oservazione da parte di psicologi e psichiatri, proprio negli ultimi tempi è stato messo a punto un test psicometrico, elaborato dal Centro di salute mentale dell’AUSL a Parma, progetto che è stato portato a termine in collaborazione con il Dipartimento di psicologia dell’Università.

    Quando la disforia è legata all’identità sessuale viene definita disforia di genere. Questa malattia ha basi sia genetiche che caratteriali ma non deve essere sottovalutata perchè questa tristezza immotivata non solo non passa, dato che non c’è una causa, ma può addirittura condurre alla tossicodipendenza e all’alcolismo.

    Le cure della disforia sono dei farmaci regolatori dell’umore e la terapia psichiatrica.

    Foto da:

    panicpop.free.fr

    Dolcetto o scherzetto?