Esami di maturità, la dieta giusta per potenziare la memoria

da , il

    Esami maturita dieta memoria

    Conto alla rovescia per l’inizio degli esami di maturità, un momento cruciale nella vita di tanti ragazzi e ragazze, che va affrontato con il giusto impegno ma anche senza lasciarsi travolgere dall’ansia. Una performance brillante, infatti, non può essere che il risultato di una preparazione a cui si sia giunti attraverso un percorso di studio costante e motivato, non certo grazie a frettolose full immersion nei libri dell’ultimo minuto, che oltre a risultare fallimentari nella maggior parte dei casi, sono anche fonte di grande stress. Tuttavia, al di là dello studio e della reale conoscenza degli argomenti, che diamo per pacifica, ci sono altri “trucchi” che possono aiutare i maturandi a rendere al massimo durante gli esami.

    Per potenziare la memoria, ad esempio, ci sono alcune regole di buon senso che sfatano una serie di luoghi comuni. A partire dall’alimentazione. Vediamo, intanto, le cose da non fare.

    Gli errori da evitare

    Gli studenti che si troveranno ad affrontare l’esame di maturità, in questi ultimi giorni prima della loro prova dovrebbero evitare di commettere alcuni errori che sono invece tipici. Innanzi tutto, dovrebbero dormire bene, andando a letto presto senza fare nottate in bianco sui libri o notti “brave” con gli amici per esorcizzare la maturità. Non dovrebbero bere litri di caffè, men che meno energy drinks o cole per tenersi svegli, perché l’effetto è esattamente l’opposto, senza contare che si tratta di prodotti eccitanti che possono aumentare il livello di ansia. Non dovrebbero strafogarsi di junk-food con la scusa della fame nervosa, perché non esiste nulla di più deleterio per il cervello di una dieta a base di grassi e di zuccheri. Puntare proprio sull’alimentazione è, invece, una carta vincente, a patto di sapere quali cibi vi possono aiutare ad avere una mente più pronta e una memoria eccellente.

    L’alimentazione giusta

    Cosa deve mangiare lo studente sotto maturità? Per potenziare la mente in modo naturale, avere più energia fisica e sopportare al meglio la tensione senza cedere allo stress, la dieta quotidiana dovrà essere nutriente ma leggera, i pasti saranno consumati sempre agli stessi orari, la cena non troppo tardi per evitare di andare a letto in piena digestione, e non dovranno mancare gli spuntini di metà mattina e di metà pomeriggio.

    La colazione sarà ricca, con latte o yogurt, frutta o un centrifugato fresco, fette biscottate con marmellata, una tazza di cereali, meglio se integrali. Durante il pranzo e la cena, non mancheranno proteine sane derivanti dal pesce, dalle uova o dalla carne magra, così come i cereali integrali sotto forma di pasta, di riso e di pane. Le porzioni non saranno troppo abbondanti e frutta e verdura accompagneranno sia il pranzo che la cena. Per uno spuntino ideale, nulla di meglio di due noci o 4-5 mandorle a metà mattina e metà sera. Ma vediamo, nello specifico, quali cibi bisogna privilegiare, e perché.

    I cibi per la mente

    Ecco la lista degli alimenti potenzia-memoria, che nella dieta del maturando non possono mancare:

    • Pesci azzurri o dei mari freddi, dal salmone alle sardine, dagli sgombri al merluzzo. Si tratta di pesci ricchissimi di Omega3, gli acidi grassi polinsaturi che come da recenti studi dimostrato, sono davvero una manna per le cellule cerebrali, che mantengono sane tenendo lontano anche il pericolo di malattie della memoria. Mangiare tanto pesce è, perciò, fondamentale
    • Noci e frutta secca. Anche questi alimenti sono ricchi di Omega3, Omega6 e vitamina E, sono energetici e aiutano cervello e corpo ad essere in perfetta forma
    • Pomodori e agrumi (anche sotto forma di succhi), ricchissimi di vitamina C e di licopene (il pomodoro), che contrastano i radicali liberi grazie al loro potere antiossidante, e pertanto mantengono giovani le cellule cerebrali
    • Le uova. Demonizzate in passato per via del colesterolo contenuto nel tuorlo, in realtà sono una fonte proteica nobilissima, oltre a contenere tantissimi antiossidanti. Perfetti per chi sia sotto stress mentale
    • The verde. Anche questa bevanda, ottima con il caldo da bere fredda, è ricca di antiossidanti, da preferire al caffè, almeno al di fuori della colazione
    • Acqua. L’idratazione è tutto! Bere sempre, bere tanto. Senza acqua il cervello non funziona, e ora che comincia a fare caldo, i maturandi dovrebbero avere sempre a portata di mano una bottiglietta d’acqua non troppo fredda