Erboristeria: le proprietà della passiflora

da , il

    proprietà della passiflora

    La passiflora è un fiore bellissimo oltre che una piantadalle importantissime proprietà. La passiflora è una pianta che è originaria del Perù e del Brasile, lì nasce spontaneamente da noi invece occorre coltivarla, ma è sempre meravigliosa. Sono stati fatti tanti test farmacologici per capire quali sono le sue componenti, la sua azione principale è depressiva sul sistema nervoso autonomo, aiuta quindi a tenere sotto controllo la motilità intestinale e a modulare la frequenza cardiaca, insomma è un fiore che è molto usato in tantissimi farmaci e parafarmaci.

    La passiflora mostra un aumento del tempo di sonno indotto e un effetto ansiolitico, è utile quindi nei casi di insonnia prolungata, esistono varie capsule del tutto naturali che possono aiutare a riequilibrare il sonno senza creare dipendenza e comunque senza prendere farmaci sonniferi.

    La passiflora contiene molti componenti tra cui: flavonoidi, maltolo, alcaloidi (armina, armolo, armalina, armano, armalolo) ossicumarina, steroli, aminoacidi, acidi grassi ed organici.

    La passiflora agisce come i sedativi classici (il cloralio idrato ed i bromuri), inoltre ha i recettori in comune con le benzodiozepine, la passiflora è ricca di sostanze naturali che possono davvero aiutare a combattere insonnia, ansia, stress, emotività, angoscia, asma, colite e gastrite, Inoltre capsule a base di passiflora sono usate per lo svezzamento dai psicofarmaci, quindi per smettere di usarli.

    Foto da:

    creationwiki.org