Erboristeria: le proprietà della cipolla

da , il

    cipolla pianta

    La cipolla è una piantina bulbosa appartenente alla famiglia delle Alliaceae. Coltiva sin dall’antichità, quando cresce spontaneamente, questa pianta ha normalmente ciclo biennale, ma diventa annuale in coltivazione. La cipolla veniva utilizzata sin dagli antichi egizi, non solo per insaporire le pietanze, ma anche a scopo terapeutico per la preparazione di quelli che venivano considerati veri e propri farmaci. Ma ad oggi quali proprietà benefiche possiamo riconoscere a questo prezioso alimento? Scopriamolo insieme.

    Flavonoidi e oligominerali come lo zolfo, il ferro, il potassio, il calcio, il fluoro, il manganese e il fosforo conferisco alla cipolla numerose proprietà terapeutiche. In ambito dermatologico può essere utilizzata come antibiotico e antibatterico, applicando un po’ del suo succo sulla zona della pelle da disinfettare. Non è finita qui: la cipolla è anche un ottimo espettorante e può essere utilizzata per fare gargarismi, utili per alleviare i sintomi della tonsillite o altre affezioni della gola. Grazie alla presenza di fermenti, la cipolla si presenta anche come un ottimo stimolante del metabolismo, della diuresi e più in generale del processo digestivo.

    Dato l’alto contenuto di olii essenziali, sostanze solforate, vitamina C e sali minerali, la cipolla può essere sfruttata a scopo fitoterapico per la cura di ascessi o geloni. Per preparare un ottimo decotto, basta privare la cipolla della buccia, affettarla e farla bollire in un pentolino d’acqua per una ventina di minuti, per poi filtrare accuratamente l’infuso ottenuto. Si otterrà un decotto dalle importanti proprietà terapeutiche da applicare sulla parte interessa (da geloni o ascessi) con un panno o una garza. Lo stesso decotto può essere utilizzato anche a scopi cosmetici, per la cura della pelle secca e irritata o ancora per contrastare e ritardare la caduta dei capelli dovuta a stress o altri fattori esterni.

    Facendo macerare per 3 giorni 500 grammi di cipolla in 1 litro di vino bianco, si ottiene un infuso particolarmente utile a chi soffre di affezione delle vie urinarie o problemi ai reni. In tal senso, per ottenere importanti benefici, basta assumere un piccola quantità dell’infuso tre volte al giorno, sempre lontano dai pasti.

    Dolcetto o scherzetto?