Ecco i segreti del super pomodoro che combatte l’invecchiamento

da , il

    super pomodoro antiossidante

    Finalmente il super pomodoro contro l’invecchiamento è stato ufficialmente presentato e la Coldiretti ne ha svelato alcuni segreti. Si tratta di un prodotto naturale, ottenuto dopo anni di ricerca, senza l’utilizzo di ogm, contenente alte quantità di antiossidanti. In particolare è tre volte più ricco di licopene rispetto ai comuni pomodori freschi ed il 58% in più di quelli coltivati per la trasformazione. Una volta individuata la variante di pomodoro adeguata, questa è stata coltivata in terreni nazionali e secondo metodiche naturali.

    Numerose ricerche scientifiche hanno evidenziato come il licopene sia un potente antiossidante, capace di combattere gli effetti dell’invecchiamento, ma anche di prevenire malattie cardiovascolari, oltre che il tumore della prostata e quelli degli annessi femminili. Un vero toccasana per la salute quindi che sarà venduto sotto forma di passata e polpa, col nome di Pomì L+, confermandosi anche come unico prodotto dell’azienda Parmalat rimasto in Italia dopo l’acquisizione straniera.

    Una curiosità: perché la passata? Secondo recenti studi scientifici, il licopene nel pomodoro cotto, è migliore: la sua molecola, per attivarsi e combattere i radicali liberi, ha bisogno di essere spezzata, cosa che avviene con la cottura.