Dolore notturno ai piedi, colpa del poco riposo durante il giorno

Dolore notturno ai piedi, colpa del poco riposo durante il giorno
da in Malattie, Muscoli, Sintomi, Dolore, Piedi

    Dolore notturno piedi

    Parliamo di un disturbo che interessa i nostri piedi, più diffuso di quanto si pensi: il dolore notturno. Ci possono essere tante cause che determinano questo tipo di problema, e anche i sintomi sono logicamente diversi a seconda dell’origine. In genere il dolore al piedi insorge proprio durante il riposo notturno, provocando uno spiacevole risveglio e rendendo perciò difficoltoso il riprendere a dormire. La conseguenza, come facilmente intuibile, è proprio un sonno di cattiva qualità, che va a ripercuotersi sullo stato generale della persona che soffra di questo specifico problema. I crampi ai piedi, estremamente fastidiosi e acuti, infatti, spesso di protraggono nel tempo, e curarli, prevenirli, è difficile se non se ne scopre la causa. Vediamo perciò da cosa può dipendere questa sindrome.

    Ci sono molteplici possibili cause che abbiamo come sintomo principale, o secondario, il dolore ai piedi durante le ore notturne. Ad esempio, una delle più frequenti è la cosiddetta sindrome delle gambe senza riposo (RLS), che colpisce circa il 5% della popolazione mondiale. Si manifesta con un bisogno irrefrenabile di muovere le gambe ed è caratterizzata da dolori, crampi e fastidi alle estremità. Colpisce spesso le donne durante la gravidanza, e, anzi, spesso proprio i crampi notturni ai piedi sono uno dei disturbi tipici della dolce attesa.

    Questa sindrome può avere una matrice genetica (quindi ereditaria), ma può insorgere anche per eccessivo stress, tuttavia le cause certe non sono ancora state scoperte. In ogni modo, può essere alleviata con l’ausilio di farmaci dopaminergici (sconsigliati alle donne incinte, però) e con uno stile di vita improntato maggiormente alla calma e al riposo. Anche smettere per un periodo di assumere sostanze eccitanti naturali, come la caffeina ad esempio, può aiutare.

    A volte il dolore notturno ai piedi è sintomo secondario di altre patologie, ad esempio del morbo di Parkinson (a volte è proprio uno dei primi segnali d’allarme) e altre malattie neurologiche, del diabete, delle malattie della tiroide (sia ipo che iper tiroidismo), dell’artrite reumatoide. Ancora, un’altra causa possibile sono i disturbi all’apparato circolatorio, soprattutto una insufficienza arteriosa nella circolazione della gambe. Anche una intolleranza a certi farmaci (tranquillanti, antidepressivi, farmaci per la pressione ecce.) o un sovradosaggio possono determinare il problema. In ogni modo, per trovare sollievo dal dolore ai piedi, è indispensabile scoprirne la causa, specialmente se si tratta di un sintomo secondario di una patologia più importante. Quindi, se continuate a venir svegliati nel cuore della notte dai vostri piedi doloranti, forse è il caso di parlarne con il vostro medico, ed eventualmente effettuare controlli specialistici.

    560

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieMuscoliSintomiDolorePiedi
    Top Video
    PIÙ POPOLARI