Dolore: incrociare le braccia aiuta a diminuirlo

da , il

    dolore incrociare braccia

    Incrociare le braccia per combattere il dolore e ridurlo anche del 3%! E’ il curioso risultato che è emerso da uno studio appena pubblicato sulla rivista “Pain” e condotto di pari passo presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università Bicocca di Milano e lo University College di Londra. Per arrivare a queste conclusioni sono stati testati circa 20 volontari con stimolazioni dolorose sulle mani, prima con le braccia distese e poi conserte, incrociate sull’addome. In questo secondo caso la “percezione” del dolore è stata minore.

    Questo deriverebbe dal fatto che invertendo la posizione delle mani, il cervello si confonde nell’acquisire la sensazione dolorosa, non riconoscendo direttamente l’origine del dolore: fa male la mano destra, ma il dolore viene da sinistra e viceversa! Lo studio conferma altri lavori simili e precedenti e seppur particolarmente curioso, si dimostra importante nella ricerca di nuove tecniche e terapie per combattere il dolore cronico. Sono proprio di questi giorni i dati dell’ONDa (Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna) circa il dolore cronico nelle donne e la capacità di arrivare ad una diagnosi: 4 anni di sofferenze! E il dolore cronico sappiamo essere tipico del genere femminile, purtroppo.