Dolore all’inguine nelle donne: cause, cure e rimedi

Dolore all’inguine nelle donne: cause, cure e rimedi
da in Malattie, Sintomi
Ultimo aggiornamento: Venerdì 19/12/2014 12:32

    Dolore all'inguine

    Trafittivo, acuto o cronico, sporadico e lieve o continuo e insopportabile, sinistro o destro, il dolore all’inguine nelle donne può essere declinato in diversi modi, più o meno fastidiosi. Diverse possibili sfumature, diverse possibili cause e, di conseguenza, altrettanto differenti cure e rimedi efficaci. Ecco qualche informazione utile, su alcuni possibili colpevoli, con relativi consigli per contrastare il dolore inguinale.

    L’inguine, o regione inguinale, non è altro che la zona compresa tra la coscia e l’addome. Un’area particolare, ricca di muscoli, nervi e linfoghiandole. Il dolore all’inguine, quando è al femminile, può essere il risultato di numerose patologie, più o meno serie, può avere caratteristiche e collocazioni diverse. Da ricordare che se il dolore inguinale si fa sentire durante i nove mesi, soprattutto nelle ultime settimane di gravidanza la colpa potrebbe essere del pancione che cresce. Infatti, il peso potrebbe affaticare i muscoli interessati causando una sintomatica dolorosa.

    Tra le possibili cause ci sono le patologie che interessano l’anca, come l’artrosi, cioè una malattia cronica e degenerativa caratterizzata dalla compromissione della cartilagine dell’articolazione, l’artrite, l’infiammazione cronica dell’anca, e la frattura dell’anca, o i distretti muscolari limitrofi, come la pubalgia, che non è altro che una tendinopatia infiammatoria. In questi casi, sono necessarie terapie farmacologiche, per contrastare il processo infiammatorio e trattamenti fisioterapici per riacquisire la mobilità della zona interessata. I sintomi dolorosi possono essere la conseguenza, difficile da ignorare, di uno stiramento inguinale, cioè una lesione a carico del muscolo adduttore in seguito a una corsa veloce, a uno scatto o a uno sforzo eccessivo.

    Le terapie migliori prevedono il riposo e la fisioterapia. Nell’elenco dei responsabili del dolore inguinale rientrano anche l’ernia inguinale, una malattia caratterizzata dalla fuoriuscita dalla sua sede consueta di un organo viscerale, la cistite, cioè un’infezione a carico della vescica e la sindrome dell’ovaio policistico, uno dei disturbi ginecologici più diffusi caratterizzato da uno squilibrio ormonale. Ognuna di queste patologie merita una visita specialistica e una cura ad hoc, che nel caso dell’ernia inguinale potrebbe prevedere anche un intervento chirurgico, mentre nelle altre due eventualità solitamente si prescrive una cura antibiotica e una terapia ormonale.

    479

    Speciale Pasqua

    PIÙ POPOLARI