Dolore all’inguine nelle donne: cause, cure e rimedi

da , il

    Dolore all'inguine

    Quali sono le cause, le cure e i rimedi del dolore all’inguine nelle donne?

    Trafittivo, acuto o cronico, sporadico e lieve o continuo e insopportabile, sinistro o destro, il dolore all’inguine può essere declinato in molteplici modi, tutti più o meno fastidiosi. Il male all’inguine può avere diverse cause e può verificarsi insieme al dolore in altre zone del corpo, per esempio la gamba, il gluteo o la schiena. Ecco qualche informazione utile, su alcuni possibili colpevoli, con relativi consigli, per contrastare il dolore inguinale.

    Sintomi frequenti

    L’inguine, o la regione inguinale, non è altro che la zona anatomica compresa tra la coscia e l’addome. Un’area molto particolare e complessa perchè ricca di muscoli, nervi e linfoghiandole. Il dolore all’inguine presenta, nella maggior parte dei casi, una sintomatologia dolorosa molto simile ad altre patologie a carico dell’articolazione dell’anca. Tuttavia, altri sintomi, altrettanto, comuni si manifestano con un dolore all’inguine destro o all’inguine sinistro, accompagnato da:

    • debolezza muscolare
    • bruciore
    • fitte
    • infiammazione inguine e interno coscia
    • compromissione dei movimenti
    • difficoltà a piegarsi
    • difficoltà a stare seduti a lungo
    • senso di intorpidimento muscolare

    Le cause più comuni

    Il dolore all’inguine femminile può essere il risultato di numerose patologie, più o meno serie, e può avere caratteristiche e collocazioni diverse. È importante, tuttavia, ricordare che se il dolore all’inguine si manifesta in gravidanza, in particolare nelle ultime settimane della gestazione, la colpa potrebbe essere dell’eccessivo peso del pancione da sostenere. Infatti, il peso potrebbe affaticare i muscoli interessati causando una sintomatica dolorosa.

    Tra le possibili cause, però, si annoverano anche le patologie che interessano l’anca, come:

    I sintomi dolorosi possono, però, essere anche la conseguenza, difficile da ignorare, di altri fattori prettamente specifichi della struttura femminile. Tra questi ci sono:

    Infine, possono verificarsi tutta una serie di fattori che riguardano prevalentemente delle infiammazioni di varia natura, che possono irradiarsi fino all’inguine femminile, come ad esempio:

    Trauma all’inguine

    La prima causa di dolore all’inguine può essere provocata da un trauma diretto, come un incidente o una caduta. Anche l’uso eccessivo, o il sovraccarico, su una zona lesa da eccesso di attività possono causare lo stiramento muscolare o strappo inguinale, provocando gonfiore e dolore.

    Calcoli renali

    I calcoli renali possono causare un forte dolore anche all’inguine fino alla zona vaginale della donna. Inoltre, la loro espulsione avviene attraverso l’uretere, il tubo che collega il rene alla vescica, provocando gravi fitte nel basso ventre e nella zona inguinale.

    Appendicite

    L’infiammazione dell’appendice causa dolore all’inguine destro in alto e, inizialmente, anche a sinistra. Tuttavia, questo disturbo colpisce soprattutto i bambini, ma in rari casi si può presentare anche negli adulti.

    Pubalgia

    La pubalgia è un’infiammazione che interessa la zona pubica e i muscoli soprastanti, sopratutto degli sportivi in particolare i calciatori, i giocatori di squash e tutti quegli sport in cui sono coinvolti gli arti inferiori in cambi di direzione repentini. La pubalgia, nei casi più gravi, si presenta come un dolore continuo e molto profondo con fitte lancinanti.

    Ernia inguinale

    L’ernia a livello dell’inguine indica la fuoriuscita delle viscere dalla loro sede erniaria. Il problema può essere più o meno accentuato, a seconda della tumefazione che può essere visibile ad occhio nudo e palpabile. Questa patologia, non molto frequente nelle donne, può causare forti dolori al basso ventre.

    Herpes genitale

    L’herpes genitale è un’infezione che può colpire vulva e vagina attraverso i rapporti sessuali non protetti. Nella maggior parte dei casi, il problema risulta asintomatico, tuttavia il dolore, se presente, può interessare inguine, parte bassa della schiena, glutei, cosce e addirittura le ginocchia.

    Possibili rimedi e terapie

    Dopo aver provato dolore all’inguine per diversi giorni consecutivi, è consigliato rivolgersi ad un medico per valutare insieme l’origine della patologia e il rimedio più adeguato. La terapia migliorie viene definita RICE: riposo, ghiaccio, compressione ed elevazione. Inoltre, la somministrazione di farmaci anti-infiammatori, ed antidolorifici, possono aiutare ad alleviare più velocemente il dolore.

    Nei casi più gravi, invece, come in presenza di ernia inguinale o appendicite, è necessario intervenire chirurgicamente.

    Se il dolore inguinale è causato da infezioni urinarie, o da infezioni degli organi riproduttori, questi possono essere trattati con l’aiuto di farmaci ad hoc. Infine, in caso di bruciore è possibile applicare creme ad uso topico per ridurre qualsiasi sensazione fisica sgradevole.