Dolore al basso ventre: tutte le cause e i relativi rimedi

Il dolore al basso ventre è una fastidiosa eventualità frequente per molte donne: ecco alcune delle principali cause con i relativi rimedi.

da , il

    Uno strano dolore al basso ventre, difficile da ignorare quanto da sopportare? Il sintomo è chiaro e fastidioso, ma i colpevoli possono essere numerosi e molto differenti fra loro. Tutta questione di sede del dolore e della comparsa o meno di altri sintomi anomali. Potrebbe trattarsi di un problema gastrointestinale, di un disturbo a carico dell’apparato riproduttivo femminile o di un’eventualità mensile spiacevole legata al ciclo mestruale. Per saperne di più e dare contorni più chiari ai sospetti, ecco qualche informazione utile sul dolore al basso ventre, tutte, o quasi, le possibili cause e i relativi rimedi.

    Crampi mestruali

    Innanzitutto, le imputate più frequenti e meno preoccupanti, le mestruazioni. In particolare, il dolore al basso ventre può accompagnare sia i crampi mestruali sia la sindrome premestruale. Se nel primo caso, il sintomo fastidioso di verifica durante il ciclo mestruale, nel secondo caso il dolore, che si manifesta in “buona” compagnia di sbalzi d’umore e mal di testa, compare nei giorni che precedono le mestruazioni vere e proprie. I rimedi possibili sono solo quelli sintomatici, mirati a lenire il fastidio, che vanno dai farmaci analgesici per via orale agli alleati offerti dalla fitoterapia, come la cimicifuga, la scutellaria e l’iperico.

    L’appendicite

    Se il dolore è localizzato nella parte bassa e destra dell’addome, potrebbe trattarsi di appendicite, cioè l’infiammazione dell’appendice vermiforme, un piccolo tratto, a forme di verme, dell’intestino a fondo cieco, che è collegato alla prima parte del grosso intestino o colon. In questo caso, meglio recarsi al pronto soccorso, per sottoporsi, eventualmente, all’intervento chirurgico.

    L’endometriosi

    Tra le cause del dolore al basso ventre femminile da non sottovalutare c’è l’endometriosi, che è caratterizzata dalla fuoriuscita del rivestimento interno dell’utero, l’endometrio, e dalla sua diffusione in altri tessuti e organi circostanti. Il dolore, in questa eventualità, è particolarmente intenso e, da acuto e sporadico, diventa sempre più frequente e insopportabile. Pur non esistendo, attualmente, cure e rimedi davvero efficaci, esistono terapie farmacologiche, ormonali e non, e interventi chirurgici utili per tenere sotto controllo il disturbo.

    Le infezioni

    All’origine del dolore al basso ventre ci potrebbe essere anche un’infezione a carico delle vie urinarie, come la cistite. Si tratta di un’infezione acuta o cronica della vescica, l’organo cavo che ha il compito di raccogliere l’urina, causata, nella maggior parte dei casi, dalla proliferazione di batteri e germi, interni o esterni. Le cure più efficaci sono a base di farmaci antibiotici, in grado di contrastare l’azione dei microrganismi responsabili dell’infezione.

    La sindrome del colon irritabile

    Oltre ai crampi, al gonfiore addominale, alla diarrea o costipazione, la sindrome del colon irritabile annovera tra i suoi sintomi più fastidiosi anche il dolore al basso ventre. Per combattere questo disturbo digestivo cronico, è importante seguire una dieta adeguata e si possono assumere anche farmaci per alleviare i disturbi correlati, come la diarrea per esempio.

    Dolcetto o scherzetto?