Dolore ai reni: cause, rimedi e cosa fare

Il dolore ai reni può avere diverse cause ed essere accompagnato da altri sintomi fastidiosi. Esistono una serie di rimedi naturali per il dolore ai reni che potranno aiutarvi a stare meglio: scopriamo come riconoscere il dolore ai reni e quali rimedi mettere in atto per alleviarlo

da , il

    Dolore ai reni: cause, rimedi e cosa fare

    Il dolore ai reni è un fenomeno piuttosto frequente e, sebbene nella maggior parte dei casi si tratti di un malessere transitorio, è bene non sottovalutarlo. I reni svolgono una funzione importante per il nostro corpo: impediscono l’accumulo delle tossine e assicurano che i liquidi in eccesso vengano smaltiti correttamente; inoltre, producono gli ormoni che regolano la pressione arteriosa e possono quindi risentire di uno stile di vita poco sano. Spesso il mal di reni viene confuso con il mal di schiena perché si manifesta con dolori nella zona lombare, talvolta coinvolgendo anche i fianchi. In quest’articolo cercheremo di capire come riconoscere il dolore ai reni, quali possono essere le cause che lo provocano e quali rimedi naturali possiamo mettere in pratica per contrastare il mal di reni.

    Cause del dolore ai reni

    Il motivo per cui si prova dolore ai reni può essere direttamente collegato agli organi in questione oppure no. Nel primo caso, possiamo trovarci in presenza di calcoli renali, di una vera e propria situazione di insufficienza renale o di sindromi più gravi; si tratta di cause patologiche, per cui dovete immediatamente prendere contatto con il vostro medico per valutare la terapia migliore.

    Inoltre, se il dolore ai reni è accompagnato da febbre, pancia gonfia, dolore alle gambe, diarrea e altri sintomi particolarmente evidenti, consultate il medico perché potrebbe trattarsi di qualche infezione, infiammazione, ad esempio una nefrite, o di patologie più gravi.

    Nella maggior parte dei casi, invece, il dolore ai reni è legato a cause non patologiche. Tra le più frequenti abbiamo:

    • Stress e stanchezza sono fattori che influiscono negativamente sul funzionamento dei reni; se dopo una giornata impegnativa o durante un periodo particolarmente stressante percepite un indolenzimento dei reni e mal di schiena, significa semplicemente che dovete prendervi un po’ di riposo!
    • Ciclo mestruale e dolore ai reni sono spesso collegati: soprattutto nelle prime fasi del ciclo, sono molte le donne che accusano dolori localizzati nella fascia renale.
    • Posture sbagliate e sovraccarichi muscolari possono provocare dolori nella zona sopralombare, proprio in corrispondenza dei reni; in questo caso siamo di fronte però a disturbi muscolari, dati appunto da posizioni erronee, sollevamento eccessivo di pesi, colpi di freddo.
    • Anche la gravidanza può portare con sé un fastidioso mal di reni, molto simile a quello che accompagna la sindrome pre-mestruale di alcune donne. È un fenomeno dovuto ai cambiamenti ormonali se si verifica a inizio gravidanza; si tratta invece di dolori muscolari dovuti al peso del feto se compare quando si avvicina il momento del parto.
    • Il colon irritabile è una sindrome che, tra i suoi sintomi, presenta anche il mal di reni: quando il colon è gonfio, infatti, fa pressione sui reni provocando dolore. In questo caso, tuttavia, si manifestano altri sintomi piuttosto evidenti.

    Ora che abbiamo preso in esame le più comuni cause del dolore ai reni, vediamo quali sono alcuni rimedi naturali che possono aiutarci.

    Dolore ai reni: rimedi naturali

    Se il vostro medico ha escluso patologie gravi come l’insufficienza renali, i calcoli o altre infezioni, potete prendere in considerazione alcuni rimedi naturali che allevieranno il dolore ai reni.

    Vediamo quali sono:

    Bere molto

    Più spesso di quanto si pensi, il dolore ai reni è associato a fenomeni di disidratazione quindi la cosa più semplice da fare è assumere una maggior quantità di liquidi. Con l’arrivo del freddo, potete bere anche delle tisane specifiche che aiutano i reni a filtrare meglio i liquidi e aiutano a disinfettare le vie urinarie: gramigna e uva ursina sono le più indicate.

    Tenere la schiena al caldo

    Se si tratta di dolori muscolari che coinvolgono la schiena e la regione lombare, la cosa migliore è tenere la zona protetta e al caldo, soprattutto nella stagione fredda. Inoltre, la sera potete applicare sulla parte dolorante un impacco di sale grosso caldo avvolto in un panno: scaldate il sale grosso in padella, poi versatelo in una federa, arrotolatelo e applicatelo sulla zona lombare. Si tratta di un antico rimedio che sicuramente vi darà giovamento.

    Dieta sana

    Questo è un consiglio che vale per tutti: avere uno stile di vita sano, fatto di una dieta varia e di una moderata attività fisica, è il modo migliore per restare più a lungo in salute. Se il dolore ai reni è causato dalla sindrome del colon irritabile, una dieta specifica vi sarà consigliata dal vostro medico; per aiutare il corretto funzionamento dei reni, invece, dovreste prediligere alimenti di origine vegetale e limitare le proteine: meglio evitare i cibi che alterano la pressione e che sottopongono i reni a un sovraccarico di lavoro.

    Riposo e yoga

    Se il vostro dolore ai reni è direttamente collegato ad un periodo di stress o di stanchezza eccessiva, probabilmente dovrete prendervi un periodo di riposo. E perché non provare anche lo yoga e dello stretching specifico? Alcune posizioni ed esercizi sono particolarmente indicati per chi soffre di dolori nella zona lombare.

    Infine, ricordiamoci sempre che la prima cosa da fare, in presenza di mal di reni, è consultarci con il nostro medico: sarà lui a stabilire la causa del dolore e ad indicarvi i rimedi più indicati.

    Photo by Todd Cremeans / CC BY

    Dolcetto o scherzetto?