Disturbi del sonno in menopausa: i rimedi naturali

Disturbi del sonno in menopausa: i rimedi naturali
da in Disturbi del sonno, Insonnia, Menopausa, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento:
    Disturbi del sonno in menopausa: i rimedi naturali

    Il sonno è una componente fondamentale della nostra vita. Purtroppo, dopo la menopausa, risulta frequente cadere vittima dei temuti disturbi del sonno. Oggi, sempre più donne si affidono ai sonniferi per opporsi a questo problema, ma si tratta di una terapia a base di farmaci che non sempre funziona in modo continuativo e senza controindicazioni. Quindi, per vagliare ulteriori alternative alla cura dei disturbi del sonno in menopausa può essere utile conoscere anche alcuni dei rimedi naturali ritenuti più efficaci dalle donne.

    I disturbi del sonno fanno parte del naturale processo di invecchiamento dell’organismo, il quale con l’avanzare dell’età fa sì che si abbia meno necessità di dormire rispetto a quando il corpo era più giovane. Ciò accade tanto agli uomini quanto alle donne, quindi, se si dorme un po’ meno, non si deve farne un dramma, ma affrontare la cosa cercando di mantenersi quanto più rilassate possibile. Lo stress, certo non aiuta! Tuttavia, i problemi di insonnia, o di sonno a intermittenza, in molti casi sono legati a un determinato periodo femminile: la menopausa.
    Durante la menopausa, numerose donne soffrono di una serie di problematiche, tra cui insonnia, sudorazione eccessiva, vampate di calore sopratutto notturne, e così via. Tutto questo ha come causa i cambiamenti ormonali provocati dalla riduzione di estrogeni, progesterone e, secondo ultimi studi, melatonina, sostanza che regola il sonno.

    I rimedi naturali rivestono un ruolo davvero importante nel trattamento dell’insonnia. Tra questi vi sono numerose erbe officinali che si rivelano, attraverso le loro specifiche caratteristiche, davvero efficaci; tra le altre cose è possibile seguire alcune buone abitudini giornaliere in grado di migliorare benessere e riposo.

    Concedersi delle ottime tisane aiuta a conciliare il sonno prima di andare a letto. Tra le più consigliate quella a base di tiglio, biancospino, camomilla, valeriana, melissa, passiflora e papavero.

    Il magnesio è un minerale che, in situazioni di forte e prolungato stress, viene disperso dal nostro organismo in notevoli quantità. Tuttavia, è un minerale davvero importante per contrastare l’insonnia e i disturbi della menopausa, quindi è essenziale reintegrarlo nel corpo. Per farlo, può essere utile utilizzare degli integratori oppure mangiare alimenti che lo contengono: frutta secca, pesce, verdura a foglie larghe, e così via.

    Anche in caso di insonnia, l’alimentazione può darci un grande aiuto nel combatterla. Gli alimenti giusti sono il riso integrale, gli spinaci, la ricotta, i semi di sesamo, i semi di zucca, il latte, o il latte di soia per chi è intollerante, e tutti quei cibi che contengono magnesio e il triptofano, un amminoacido essenziale che innalza i livelli di melatonina, l’ormone che induce sonnolenza.

    Crauti, melanzane, vino, salsiccia, pancetta, cibi contenenti il glutammato monosodico, formaggi e cioccolato, sono tutti alimenti che appesantiscono la digestione e rilasciano sostanze stimolanti, come la tiramina, in grado di alterare il sonno. Inoltre, è consigliato non assumere caffè dal tardo pomeriggio in poi.

    Dedicarsi con regolarità all’esercizio fisico, sopratutto se si parla di donne over 50, è un’ottimo metodo per esaurire lo stress accumulato durante il giorno e avere un riposo notturno più tranquillo. Uno studio condotto su 249 donne di 54 anni di età media ha mostrato che in caso di insonnia legata alla menopausa è molto utile praticare lo yoga o fare esercizio fisico moderato, perché favoriscono in modo evidente il rilassamento fisico e mentale.

    748

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Disturbi del sonnoInsonniaMenopausaRimedi naturali

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI