Dimagrire e tornare in forma con la corsa

da , il

    dimagrire con la corsa

    Dimagrire con la corsa! Lo leggo negli occhi di tutte le signore che incontro la mattina portando i bimbi a scuola: infagottate in tutoni per perdere peso sudando, lasciano i figli e si avviano in gruppo verso l’adiacente parco pubblico. Con invidia perché devo andare al lavoro, rifletto. Lo sport è molto importante per attivare il metabolismo e prevenire numerose malattie. Pensate che la stessa OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha stilato delle vere e proprie linee guida su quanta e quale attività fisica occorre fare in base all’età e al sesso per stare bene.

    Lo sport infatti aiuta a mantenere la giusta forma cardiovascolare, muscolare, la salute delle ossa, combattere la depressione e combattere malattie come l’obesità, il diabete o l’ipertensione, il tumore ecc. Ebbene gli adulti tra i 18 ed i 64 anni dovrebbero fare settimanalmente almeno due ore e mezza di attività motoria (correre, andare in bicicletta, a ballare, ecc.). Metà di questo tempo dovrebbe essere dedicato ad un allenamento intenso ed aerobico. Le signore in questione sono dunque molto brave. Un suggerimento però occorre dare loro e a quante tendono ad errare allo stesso modo: coprirsi molto per sudare non è una prassi del tutto corretta. E’ vero che dopo una corsa di un’ora si possono perdere anche due chili, ma è pericoloso: con queste giornate calde si può rischiare una disidratazione ed in più, i liquidi persi così rapidamente si tendono a riprendere con la prima bevuta dissetante.

    Inoltre: in una splendida giornata di sole correre o camminare veloce all’aperto, influisce sul tono dell’umore, allontana la depressione. E’ importante quindi godersela la passeggiata e non soffrire per il caldo e la sete! La velocità? Non deve essere eccessiva, non serve. Usate un contapassi che indica le calorie e scoprirete che quella che conta è la distanza che si copre e non il tempo impiegato. Mi spiego meglio: se faccio 20 chilometri in un’ora avrò bruciato xy calorie. Se ci metto due ore, terminati i 20 chilometri avrò bruciato le stesse quantità! Dunque affannarsi non serve, basta un passo veloce, che si addica al nostro cuore. Ovviamente va ricordato che non si dimagrisce senza una dieta alimentare da abbinare alla corsa, ma soprattutto che questa deve essere equilibrata in base all’attività che si svolge. In ultimo. La corsa per dimagrire andrà bene se avete 4 o 5 chili al massimo da smaltire. Se sono di più dovete prestare attenzione a non incidere troppo sulla schiena e sui muscoli: cambiate attività, meglio la bicicletta o il nuoto, almeno inizialmente. Buona corsa.

    Dolcetto o scherzetto?