Dimagrire? Dipende dalla prima colazione

da , il

    dimagrire colazione

    Dimagrire è possibile: in un regime alimentare e motorio bilanciato. Molto dipende dalla prima colazione: ci hanno sempre insegnato che fare una buona colazione serve in qualche modo a dimagrire, perché aiuta, se abbondante ad affrontare con energia gli impegni mattutini, ma soprattutto ad arrivare al pranzo senza il classico buco allo stomaco che ci porta a divorare tutto quello che ci capita a tiro. Anche il piatto. Un nuovo articolo pubblicato nei giorni scorsi sulla rivista Nutrition Journal spiega bene i termini di questo meccanismo, che alcuni fraintendono.

    Volker Schusdziarra, ricercatore dell’Else-Kröner-Fresenius Center of Nutritional Medicine ha coinvolto in un suo studio circa 300 volontari facendo loro scrivere un diario alimentare: dovevano cioè appuntare quali cibi assumevano ed in quali pasti. Dall’analisi statistica delle risposte raccolte sarebbe emerso un comportamento errato: le persone coinvolte non hanno considerato nell’equilibrio calorico-nutrizionale quotidiano la colazione, ma solo in pranzo e la cena. “In parole povere, una colazione abbondante, di circa 400 kcal, diventa un sovrappiù rispetto all’introito del resto della giornata. L’unica tendenza ‘virtuosa’ che abbiamo riscontrato in una parte del campione consiste nel saltare lo spuntino di metà mattina quando si è ‘fatto il pieno’ appena svegli”, ha spiegato il ricercatore.

    Di fatto, questa ricerca sembra contrastare la tendenza generale, ma prestiamo attenzione, perché così è solo con le diete “fai da te”, dove, cosa peggiore, la prima colazione viene spesso saltata. Un nutrizionista serio e professionale assegna sempre una dieta equilibrata con la conta delle calorie totali, sull’intero arco della giornata, distribuite in base alle attività del paziente che deve dimagrire: un impiegato che passerà la sua mattinata seduto non dovrebbe avere la stessa colazione di chi invece va in un cantiere. Ma la colazione c’è sempre, come lo spuntino di mezza mattina e del pomeriggio. Il tutto sempre personalizzato in base allo stile di vita. Insomma questa ricerca non dice a parer mio gran che di nuovo, ma ricorda la giusta via: per perdere peso, occorre rivolgersi ad uno specialista e seguire queste semplici regole.