Dietro il ricovero di Demi Moore ci sarebbe un abuso di energy drinks

da , il

    demi moore energy drink

    La bella Demi Moore avrebbe un problema di dipendenza dagli energy drinks, nello specifico, assumerebbe dosi da cavallo di una delle più note bibite di questo genere, e proprio questa potrebbe essere la causa del ricovero d’urgenza a cui la star è stata sottoposta qualche giorno fa. Inizialmente, come ricorderete, si era ipotizzato un crollo psico-fisico della diva 49enne causato da un forte stress, anche a seguito del recente e traumatico divorzio dal giovane marito Ashton Kutcher. Tuttavia, fin da subito, sebbene smentite, si erano sollevate voci abbastanza diverse circa l’origine del malore di Demi.

    Dopo la diffusione della concitata chiamata al 911 (il 118 americano) effettuata da chi ha per primo soccorso la diva e in cui si descrivevano “convulsioni” dovute alla possibile assunzione di sostanze stupefacenti (marijuana, veniva ipotizzato), si è parlato di abuso di droghe, addirittura di gas esilarante. Ma secondo gli ultimi rumors, invece, a determinare la crisi della Moore sarebbe stato un consumo davvero massiccio di energy drinks.

    L’attrice, secondo quanto rivelato da diversi magazines e quotidiani americani, avrebbe una predilezione per una marca di energy drinks, in misura tale che casse della bevanda giungerebbero nell’abitazione di Los Angeles della Moore come rifornimento regolare, affinché non ne rimanga mai sprovvista. Inoltre, E!News ha rivelato come nei giorni immediatamente precedenti il ricovero, la star di Ghost apparisse su di giri in modo eccezionale e sospetto, e che si comportasse come una pazza.

    Sempre stando alle indiscrezioni, la sera del malore Demi e alcune delle sue amiche stavano organizzando una piccola festicciola in casa, ed è probabile che le bevande eccitanti fossero parte integrante del menù. Insomma, anche se ora la Moore sta bene ed è uscita dall’ospedale, le speculazioni sul suo stato di salute non si placano.

    Gli energy drinks sono considerate bibite innocue, ma in realtà contengono caffeina, vitamine e altre sostanze naturali stimolanti, che se assunte in grande quantità, magari in abbinamento all’alcool, possono dare affetti spiacevoli. In generale, andrebbe sempre usato il buon senso, e “drogarsi” di cole o di drink “energizzanti” non è esattamente una sana abitudine, ricordatevelo!