Dieta: quella senza glutine non fa dimagrire

da , il

    senza glutine

    Chi pensa di dimagrire adottando la dieta senza glutine, rischia di prendere un abbaglio, anzi, secondo il dottor Alessio Fasano, direttore del Centro ricerche sulla celiachia dell’Università del Maryland e tra gli esperti scopritori dell’ipersensibilità al glutine, rischia persino di ingrassare, perché i prodotti sostitutivi sono ricchi di calorie. Come ricorda lo studioso, infatti, la dieta gluten free, è passata dall’essere una necessità, soprattutto per i celiaci o per coloro affetti da gluten sensibility, ad una moda.

    Secondo Fasano, il cattivo esempio viene proprio dalla star, in primis, l’esperto accusa la conduttrice tv Oprah Winfrey, che ha esaltato i benefici della dieta gluten free, spingendo molte persone a seguirla senza alcuna ragione.

    Infatti, i celiaci, che sono affetti da un’intolleranza permanente al glutine, hanno la necessità di seguire un’alimentazione particolare per evitare la reazione infiammatoria scatenata dal glutine, che danneggia i tessuti dell’intestino, riducendone la capacità assorbitiva. Ma chi non presenta questo genere di intolleranza, non ha motivo di seguire una simile dieta.

    Secondo lo scienziato, oggi in America si possono contare 60 milioni di persone che acquistano e consumano alimenti senza glutine, ma di questi, una parte è costituita dai celiaci, una parte dagli allergici al frumento, ovvero lo 0,1% degli americani, e una parte da coloro che soffrono di un’ipersensibilità al glutine. Il resto, invece, lo fa solo ed esclusivamente per moda, convinto che questo regime alimentare sia in grado di far perdere i chili di troppo.

    Il direttore del centro ricerche, avverte che si tratta di una credenza popolare, perché gli alimenti sostitutivi, essendo ricchi di calorie, non aiutano a perdere peso, anzi, semmai è il contrario.

    Dolcetto o scherzetto?