Dieta mediterranea: combatte l’invecchiamento

da , il

    dieta mediterranea

    La dieta mediterranea allunga la vita e combatte l’invecchiamento. Tutti ce la invidiano e molti provano persino ad imitarla, proprio qualche mese fa,  l’UNESCO ha dichiarato la dieta mediterranea patrimonio immateriale dell’umanità. Ma c’è di più, la dieta mediterranea, infatti, insegna a mangiare in maniera corretta perché tutti i nutrienti sono perfettamente bilanciati, ed è in grado di prevenire gravi patologie. A sostenerlo sono le statistiche recentemente diffuse dalla Coldiretti.

    L’Italia infatti è un paese molto longevo, tanto che nel 2010 si è registrato una media di vita di 79 anni per gli uomini e di oltre 84 anni per le donne, e viene il sospetto che in tutto questo ci sia lo zampino dell’alimentazione! La dieta mediterranea è una delle più complete perché riesce a fornire al nostro organismo tutte le sostanze di cui ha bisogno senza sviluppare carenze e disturbi correlati ad una alimentazione povera di nutrienti. Ecco, perché la dieta mediterranea viene consigliata anche per dimagrire.

    La nostra dieta, chiaramente, non è fatta solo di pasta e di pane, un topos oramai ricorrente, ma è ricca di frutta e di verdura, di cereali, di legumi, di carne e pesce, senza trascurare i condimenti come l’olio extravergine d’oliva e buon bicchiere di vino per accompagnare il pasto. Insomma, la dieta mediterranea ha tutte le carte in regola, come si suol dire, per essere una sorta di elisir di lunga vita.

    Inoltre, secondo alcune ricerche scientifiche condotte di recente, la dieta mediterranea ridurrebbe il rischio di Alzheimer e di Parkinson del 13%, le malattie cardiovascolari del 9% e il cancro del 6%. Non bisogna dimenticare, poi, che la nostra dieta non solo insegna a mangiare in modo equilibrato, ma invita anche a non essere troppo sedentari, dedicando del tempo ad un po’ di sano movimento fisico.