Dieta e cortisone: consigli per non ingrassare

Dieta e cortisone: consigli per non ingrassare
da in Alimentazione, Dieta, Primo Piano, cortisone
Ultimo aggiornamento:

    Oggi parliamo del cortisone, un farmaco essenziale per molte malattie ma che ha il grosso effetto collaterale di far prendere peso. Purtroppo non ci sono alternative da prendere al posto del cortisone, ma per cercare di contenere l’aumento di peso ecco per voi qualche consiglio.

    Questo argomento mi sta particolarmente a cuore perchè soffrendo di asma, il cortisone è l’unica cosa che mi fa stare meglio. Allora come contenere l’aumento di peso?

    Se la cura con il cortisone è sporadica o al bisogno la situazione è più semplice, se invece dovete fare una terapia lunga o addirittura curare una malattia cronica, la situazione si complica ed in questi casi io vi consiglio di farvi seguire da un medico che studierà un regime alimentare adatto alle vostre esigenze.

    Quando si prende cortisone si dovrebbe cercare di seguire una dieta iposodica e lievemente iperproteica, questo perchè il cortisone fa trattenere più sodio e disturba il metabolismo proteico, del glucosio e del calcio. Dovreste cercare di assumere latte, uova, carne, riso e pasta e ancora prosciutto, parmigiano, olio extravergine di oliva in dosi prestabilite, e ancora poche verdure e frutta e pochi zuccheri e il sale deve essere pesato.

    Sono molto utili gli alimenti ricchi di potassio come fagioli, lenticchie, piselli, spinaci, coste, finocchi, patate, pomodoro, asparagi, ananas, melone e uva, albicocche, arachidi, fichi secchi, mandorle, noci, nocciole e pinoli, carote, sogliola, trota, prosciutto, coniglio, maiale, manzo.

    Da consumare in scarsa quantità invece riso, biscotti, cornflakes, pane, peperoni, arance, banane, mele, pere, pesche, pompelmo, latte di mucca, formaggi, yogurt e uovo.

    Diete che potete provare a seguire, e che a molte persone hanno dato ottimi risultati, sono la dieta a zona e la weight watchers, inoltre dovete fare attività fisica in modo da smuovere il metabolismo e bruciare almeno una parte delle calorie assunte con la dieta.

    Comunque se vi rendete conto che non riuscite a mantenere il peso o addiruttura ingrassate molto, andate dal dietologo, è la cosa migliore e tra l’altro andateci subito, perchè eliminare 5 chili è un discorso, eliminarne 20 è decisamente un altro.

    Foto da:
    www.rachelraydiet.com
    miguelpineiro.files.wordpress.com
    i.ehow.com

    425

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneDietaPrimo Pianocortisone Ultimo aggiornamento: Mercoledì 07/10/2009 15:11
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI