Dieta: dimagrire e stare bene con i legumi

legumi dieta

Chi ha detto che i legumi fanno ingrassare? Lenticchie, ceci e fagioli non sono affatto nemici della forma fisica: possiamo portarli a tavola anche nel pieno di una dieta ipocalorica. La conferma è frutto di uno uno studio di un team di ricercatori dell’Università di Otago (in Nuova Zelanda), recentemente pubblicato sulle pagine della rivista specializzata American College of Nutrition. Ma come si è svolta la ricerca scientifica che ha permesso di avvalorare la tesi?

La ricerca neozelandese ha coinvolto un campione di 113 soggetti obesi o in sovrappeso. I ricercatori hanno diviso il campione di riferimento in due gruppi: al primo è stata assegnata una dieta che prevedeva il consumo giornaliero di due porzioni di legumi e 4 porzioni di cereali integrali, al secondo gruppo è stata data la libertà di scegliere fra 6 porzioni di cereali.

Ebbene, dopo 18 mesi le due diete avevano dato risultati simili in termini di perdita di chilogrammi di peso, ma i volontari del primo gruppo avevano perso in media 3 centimetri di girovita in più rispetto ai volontari del secondo gruppo. Non è finita qui: stando ai risultati della ricerca, assumere regolarmente legumi e cereali integrali permetterebbe di prevenire anche le patologie a carico del sistema cardiovascolare e di tenere sotto controllo la pressione sanguigna.

Se da una parte mangiare tanti legumi fa bene, dall’altra può favorire un fenomeno imabarazzante come il meteorismo. Cosa fare per combatterlo? “Frullare o passare una parte dei legumi può ridurre il disagio – spiega Roberto Grassi, ordinario alla Facoltà di Medicina alla Seconda Università di Napoli – in alternativa si può ricorrere a legumi già decorticati o scegliere le varietà con la buccia più sottile, come le lenticchie di piccole dimensioni o alcune varietà di fagioli. È interessante sottolineare che alcune ricette tradizionali prevedono l’utilizzo, accanto ai legumi, di cipolla, cumino, mirto e timo, utili a facilitarne la digestione e moderare la fermentazione intestinale”.

Fonte | Corriere

Segui Pour Femme

Martedì 08/02/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Scopri PourFemme
torna su