Diabete: un aiuto dallo sciroppo d’acero

da , il

    sciroppo dacero diabete

    Usare lo sciroppo d’acero come dolcificante, aiuta a tenere sotto controllo il diabete. A sostenerlo, sono un gruppo di ricercatori dell’Università di Rhode Island, negli Usa, guidati da Navindra Seeram. Lo studio, è in corso di pubblicazione sul “Journal of Functional Foods” ed è stato oggetto di discussione del 241° National Meeting dell’American Chemical Society ad Anaheim, in California. Gli esperti, infatti, avrebbero individuato delle sostanze estratte dalla sciroppo del Quebec, in grado di inibire degli enzimi coinvolti nel diabete di tipo 2.

    Il diabete, è una patologia con cui molte persone devono imparare a convivere. In particolare, il diabete mellito è scatenato da una serie di disturbi del metabolismo, per i quali il pancreas non produce o produce una quantità ridotta dell’ormone insulina, o ancora, l’insulina viene prodotta regolarmente, ma le cellule non riescono ad utilizzarla in modo efficace.

    In condizioni di normalità, il glucosio viene immagazzinato nelle cellule dell’organismo, ma anche nel fegato, nei muscoli e nel tessuto adiposo come materiale di riserva, grazie all’azione dell’insulina. Nei soggetti che soffrono di diabete mellito, invece, a causa della mancata produzione o dell’inefficacia dell’insulina, i livelli di glucosio nel sangue possono crescere in maniera anomala, scatenando varie reazioni come l’eccessivo bisogno di urinare soprattutto durante le ore notturne, la sete inusuale, la visione offuscata e il rallentamento del processo di cicatrizzazione delle ferite.

    I ricercatori, hanno presentato in tutto 34 composti estratti dallo sciroppo d’acero, di cui una ventina erano già stati scoperte nel corso di una precedente ricerca lo scorso anno. Queste sostanze, infatti, giocano un ruolo chiave per la salute e in particolar modo per i diabetici.

    Come spiega Seeram:

    Sono composti antinfiammatori in grado di combattere le infiammazioni implicate in diverse malattie croniche come malattie cardiache e diabete, in alcuni tipi di tumori e in alcune malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

    Dunque, buone notizie per chi è affetto da diabete mellito, ma anche per tutti gli appassionati dello sciroppo d’acero made in Quebec.

    Dolcetto o scherzetto?