Dermatite delle mani, cause e rimedi [FOTO]

Dermatite delle mani, cause e rimedi [FOTO]
da in Malattie, Pelle, dermatite
Ultimo aggiornamento:

    La dermatite delle mani affligge molte persone, specialmente donne, e si manifesta in modo più o meno grave con irritazioni, eczemi, microabrasioni a danno della pelle delicata delle mani, che appaiono arrossate, gonfie, desquamate e a volte persino ”spaccate” con la carne viva in evidenza nei casi più gravi. Si può manifestare in qualunque momento della vita, anche in gioventù, e la sua origine può essere diversa. Vero è che alcuni soggetti sono particolarmente a rischio, come le donne che espongono molto le loro mani al contatto con sostanze di ogni genere: agenti chimici, detergenti, terriccio e disinfestanti, o che semplicemente sono sensibili ai cambiamenti climatici, soprattutto al vento e al freddo. Vediamo meglio di che tipo di malattia della pelle stiamo parlando, le sue possibili cause e quali rimedi possono esserci utili.

    La dermatite delle mani il più delle volte è conseguenza di una forma allergica a qualche sostanza specifica che determina la formazione di eczemi e croste, ma qualche volta può essere provocata semplicemente da irritazione per eccessivo “maltrattamento”. Mani dalla cute delicata esposte continuamente all’azione di sostanze che le possono inaridire e rovinare finiscono per “ribellarsi” sviluppando una forma di dermatite. E’ il caso della dermatite “delle casalinghe”, o della “neo-mamma”, dovuta al contatto continuo con sostanze acide, chimiche, lavaggi troppo frequenti con acqua calda e poi fredda eccetera. I sintomi sono abbastanza facili da riconoscere: pelle arrossata, che tende a desquamarsi e a “tirare”, prurito, formazione di piccole ragadi o spaccature dolenti soprattutto sulle dita, che non guariscono. In presenza di una sintomatologia di questo tipo la cosa migliore è non trascurare le proprie mani ulteriormente ma recarsi dal dermatologo per una visita specifica. Quali sono i possibili rimedi alla dermatite?

    Come anticipato, la cosa da fare è affidarsi ad un bravo dermatologo, il quale, in presenza di una forma grave di dermatite delle mani, per prima cosa vi prescriverà una serie di test allergologici per appurare se vi sia per l’appunto un’allergia a qualche sostanza, come ad esempio il nichel.

    La cura, in questo caso, è semplice, basta evitare il contatto con l’allergene in questione. Qualora il test non rilevasse nulla, allora la vostra dermatite sarà di tipo irritativo, e dovrete assumere dei comportamenti precauzionali per aiutare la vostra pelle a ritrovare il naturale equilibrio. Poiché il film lipidico delle vostre mani, che le protegge dall’aggressione degli agenti esterni, si deve riformare, per prima cosa dovrete usare dei guanti in vinile (non in gomma, che a sua volta provoca irritazioni e allergie) per tutte le vostre attività casalinghe o che prevedano il contatto con sostanze nocive: dal giardinaggio alla lavatrice, fino al lavaggio di frutta e verdura. Quando vi lavate le mani, lasciate da parte per un po’ il sapone e usate il latte detergente con acqua tiepida. Una volta che la dermatite si sarà attenuata, potete usare il sapone di Marsiglia al miele o all’olio d’oliva, che non secca la pelle. Evitate lo shock termico e quando uscite di casa in inverno proteggete le mani con guanti che mantengano il calore. Infine, cercate di spalmare una buona crema per le mani delicata e bio più volte al giorno e sicuramente prima di andare a dormire e al mattino appena sveglie.

    649

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattiePelledermatite
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI