Depressione? Via con le giuste canzoni

da , il

    Depressione e musica

    La depressione, l’ansia ed in generale l’umore cupo possono passare con la giusta canzone: ad affermarlo sono alcuni ricercatori della Caledonian University di Gasgow (Scozia) che si sono impegnati in un progetto triennale di musicoterapia. Lo scopo: trovare quali canzoni e ritmi musicali sono maggiormente favorevoli per effettuare una terapia sui pazienti affetti da disturbi dell’umore e depressione. Il lavoro, finanziato dall’Engineering and Physical Sciences Research Council, analizzerà toni e melodie di migliaia di brani creando una sorta di “Super-Classifica” delle canzoni che fanno bene alla salute.

    “L’impatto di un brano musicale su una persona va oltre quello che si pensa: un tempo, o ritmo veloce può risollevare l’umore mentre uno lento può deprimerlo” ha spiegato il coordinatore del lavoro Don Knox.

    Una prima lista di canzoni pro e contro l’umore è comunque già stata stilata: “I Will Survive” di Gloria Gaynor non può che offrire una carica speciale, così come “Comfortably Numb” dei Pink Floyd, “What a Wonderful World” di Louis Armstrong, “Cold Turkey” di John Lennon e “Healing Hands”di Elton John, tanto per citarne alcune di quelle che prediligo anch’io!

    Ovviamente i ricercatori hanno già individuato anche alcuni brani out, quelli cioè da evitare in caso di disturbi dell’umore e depressione.

    Tra questi: “Cigarettes and Alcohol” (Oasis), “The Drugs Don’t Work” (The Verve), ”Cardiac Arrest” (Madness), “Everybody Hurts” (REM).

    Mi piace che si codifichino scientificamente certe cose: la musica è spesso determinante nella vita. Pensate ad esempio alla scelta musicale durante la gravidanza o alle ninne nanne per far addormentare i bambini.

    Si consiglia comunque di “assumere” queste cariche energetiche musicali, la mattina a colazione, se ne trarrà giovamento durante tutta la giornata e si eviterà di fare come me: appassionata di Gloria Gaynor e di tutta la musica degli anni ’80, una sera sono andata a dormire con pensieri tristi.

    Ho trovato un canale televisivo in cui trasmettevano tutti i video musicali di quegli anni: il cattivo umore è passato, mi sono divertita, ma non ho più dormito!