Depressione e ansia colpiscono le donne di tutto il pianeta

Depressione e ansia colpiscono le donne di tutto il pianeta
da in Ansia, Depressione, Depressione Post Parto
Ultimo aggiornamento:

    Depressione ansia donne

    Ansia e depressione sono un male moderno ma assolutamente democratico: colpiscono in tutto il pianeta, incluse quelle zone del mondo che immaginiamo magicamente immuni da problemi della psiche. Evidentemente, anche luoghi da sogno, come la Polinesia o i Caraibi, non garantiscono una perfetta salute mentale nei loro abitanti, solo in virtù del fatto che offrono scenari meravigliosi. Del resto, lo stesso di potrebbe dire anche della nostra Italia, che quanto a bellezze naturali e artistiche certo non è da meno! Invece sempre più persone cadono in depressione, sono afflitte da turbe, fobie, ansie e attacchi di panico. E la maggior parte di loro, hainoi, sono donne.

    Un vastissimo studio australiano ha provato a “mappare” la diffusione di sindromi depressive e ansiose nel mondo, cercando di valutare quali popolazioni o aree del pianeta ospitino la maggior incidenza di queste patologie. Vediamo i risultati.

    I ricercatori dell’Università del Qeensland (Australia) hanno condotto una doppia ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Psychological Medicine, sulla letteratura scientifica pubblicata fino ad oggi relativamente appunto alla diffusione dell’ansia e della depressione. Il campione di popolazione preso in esame, complessivamente, è perciò stato di 480mila persone dislocate in 91 Paesi dei cinque continenti. Risultato? Poco confortante, infatti dai dati esaminati dagli studiosi, risulta che il 4,7% della popolazione mondiale è depresso, mentre il 7,3% è ansioso. Ci sono, comunque, alcune differenze di tipo geografico, vediamole.

    I ricercatori australiani hanno scoperto che l’ansia e le depressione cliniche sono diffuse su tutto il globo terraqueo (quindi non esistono “isole felici”), ma con delle differenze interessanti.

    Sembra che mentre l’ansia sia particolarmente diffusa nei Paesi Occidentali (Italia inclusa), per la depressione vale il discorso contrario, quindi sarebbero i Paesi asiatici e orientali in generale ad avere la maggior incidenza di casi. Ecco le statistiche per quanto riguarda l’ansia: ne soffre il 10% della popolazione di Nord America, Europa Occidentale e Oceania, l’8% degli abitanti del Medio Oriente e infine il 6% degli asiatici. Veniamo alla depressione: l’incidenza è pari al 4% nel Nord America e nell’Oceania, mentre la percentuale sale al 9% in Medio Oriente e in India.

    I ricercatori australiani spiegano questa maggior diffusione dei casi di depressione nei Paesi del Medio Oriente come conseguenza del fatto di vivere in situazioni instabili politicamente, o in aree terreno di conflitti: “Non sempre è facile ottenere dati di buona qualità dai paesi a basso e medio reddito – spiega l’autrice dello studio Amanda Baxter – e soprattutto nei Paesi non occidentali i metodi di diagnosi potrebbero essere diversi, anche perché molti fattori culturali possono influenzare il modo di affrontare questo tipo di patologie. Alcuni trend sono comunque chiari, come il fatto che sia depressione che ansia sono più comuni tra le donne e che diventano meno probabili una volta passati i 55 anni”. Probabilmente uno dei motivi per cui sono soprattutto le donne a soffrire di depressione è la particolare problematica della depressione post partum, ma non solo. In ogni modo, certamente uno studio che seppellisce qualche luogo comune.

    634

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnsiaDepressioneDepressione Post Parto

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI