Depressione da cambi di stagione? La vitamina D fa bene all’umore

da , il

    Sarà capitato anche a voi, durante i cambi di stagione, di sentirvi fiacche, poco concentrate e aver voglia di rinchiudervi in casa, evitando ogni tipo di contatto sociale. Di solito capita quando si passa dal freddo invernale al caldo tepore primaverile: ebbene in quei periodi dell’anno è possibile prevenire l’insorgenza di queste brutte sensazioni, assumendo maggiori quantità di vitamina D. Ce lo consiglia una ricerca della Loyola University di Chicago durata sei mesi, periodo in cui gli studiosi hanno invitato 80 donne di età compresa tra i 18 e 70 anni, ad assumere ogni settimana alcuni intergatori a base di vitamina D.

    Si è riscontrato che i cambi di stagione non hanno avuto ripercussioni negative sull’umore ed è migliorato sensibilmente il controllo dei livelli glicemici delle pazienti diabetiche. Quest’ultimo è un dato importante, perchè diversi problemi psicologici, in primis la depressione, sono spesso associabili alla condizione di insulina-resistenza, per cui le cellule dell’organismo risultano meno sensibili all’azione dell’insulina, con conseguente peggioramento del controllo degli zuccheri nel sangue. Su questo punto la professoressa Sue Penckofer della Loyola University, conferma che “esistono evidenze che suggeriscono che la vitamina D possa ridurre l’insulino-resistenza”.

    La vitamina D la troviamo in molti alimenti: fegato, salmone, burro, uova e soprattutto nell’olio di fegato di merluzzo. I maggiori alleati sono però i raggi solari, perchè permettono all’organismo di sintetizzare la vitamina più rapidamente. Forse è proprio per questo motivo che durante i mesi estivi, quando rosoliamo sotto il sole, siamo tutti più allegri e spensieriati.

    Foto da:

    www.9point87.com clearcutmedia.tv www.abc.net.au www.babble.com www.vision.org