Cura della pelle: rimedi naturali con olii essenziali

da , il

    Melaleuca

    La cura della pelle preoccupa molte donne, ma vengono in nostro aiuto rimedi naturali a base di olii essenziali. Avere una pelle liscia e setosa, infatti, si potrebbe dire che è il sogno di tutte noi. L’olio essenziale di melaleuca, meglio noto con il nome di Tea Tree Oil, è molto utile contro alcune malattie della pelle come acne, eczemi e psoriasi. Inoltre, grazie alle sue proprietà antibatteriche e antisettiche l’olio di melaleuca è un valido aiuto per curare molte infezioni genito-urinarie come cistititi e vaginiti. Alcuni studi hanno dimostrato che il gel di melaleuca, se applicato subito su una zona colpita da ustione, favorisce una più rapida guarigione.

    L’olio essenziale di melaleuca si ricava dai rami e dalle foglie di una pianta australiana, e possiede innumerevoli virtù curative. Non a caso, nella tradizione aborigena dell’Australia orientale, l’inalazione dell’olio essenziale di melaleuca veniva usato per combattere la tosse e il raffreddore, mentre l’applicazione locale dell’infuso di foglie veniva impiegato per trattare ferite e lesioni varie della pelle.

    L’olio essenziale di melaleuca, non solo è un efficace rimedio contro alcuni disturbi a carico della pelle, ma svolge anche un’importante attività antifungina e antibatterica, in particolare contro streptococchi, funghi e candida.

    Il Tea Tree Oil è disponibile sotto forma di creme, lozioni, unguenti e saponi. L’olio essenziale di melaleuca può essere applicato localmente in diverse concentrazioni, che variano in base al tipo di prodotto, alla natura della lesione cutanea e anche rispetto alla sua localizzazione.

    L’utilizzo dell’olio di melaleuca va usato con cautela da chi soffre di dermatiti da contatto o ipersensibilità, ed è assolutamente bandito in gravidanza e durante l’allattamento al seno. Inoltre, va assunto oralmente solo in modeste quantità e sotto controllo medico. Se viene ingerito inavvertitamente, può portare a manifestazioni tossiche tra cui depressione respiratoria, confusione, sonnolenza, diarrea, vomito e gravi dermatiti.