Crema idratante: come scegliere quella giusta

da , il

    scelta della crema idratante

    E’ la migliore amica della pelle delle donne: è la crema idratante. Nutre in superficie e in profondità la pelle, del viso e del corpo. La crema idratante può essere declinata in vari modi, ma facendo la scelta giusta, assicura sempre il risultato. Può essere colorata o no, naturale o meno, è in grado di ridare luce al colorito spento, di garantire la giusta idratazione, senza esagerare, alla pelle grassa, di ridare tono e luce alla pelle secca e di accontentare anche il derma più difficile, la pelle mista, con formulazioni studiate ad hoc. Ecco qualche consiglio utile per scegliere la crema idratante migliore per ogni esigenza.

    Il tipo di pelle

    La prima “mossa”, quando si tratta di scegliere la crema idratante perfetta per il viso, è individuare con precisione il destinatario e le sue caratteristiche, cioè il tipo di pelle. In particolare, si possono distinguere, principalmente, quattro tipologie di pelle: pelle normale, pelle grassa, pelle secca e pelle mista.

    A ciascun viso, ma, soprattutto, a ciascun tipo di pelle la sua crema. Se le pelli normali non hanno particolari esigenze, quelle grasse, tendenzialmente lucide, complice la produzione in eccesso di sebo, hanno bisogno di una crema idratante non troppo nutriente, equilibrante e lenitiva, senza oli, purificante e astringente. La pelle mista, caratterizzata da zone del viso grasse, solitamente quella della fronte e del naso, e da altre più secche, richiede una crema idratante equilibrata, specifica per le sue necessità. Nutrimento è, invece, la parola d’ordine, quando si sceglie una crema per idratare la pelle secca, particolarmente sensibile, soprattutto agli agenti atmosferici (sole, vento, freddo, smog), con l’antiestetica tendenza ad arrossarsi e a screpolarsi.

    Non è mai troppo presto

    Chi l’ha detto che la crema idratante è roba da vecchie signore terrorizzate dall’età e dall’avanzare delle rughe? Idratare la pelle con un buon prodotto idratante è importante fin dall’adolescenza, per garantire alla pelle il giusto nutrimento, per preservare il suo equilibrio fisiologico, per mantenerla più elastica e sana. Infatti, la crema idratante, fin da giovani, è la protagonista più efficace della prevenzione dell’invecchiamento cutaneo e delle tanto temute rughe.

    L’importanza dell’etichetta

    Quando si acquista una crema, come per tutti gli altri prodotti cosmetici, è fondamentale leggere con attenzione l’etichetta, per fare la scelta migliore. Che si tratti di un prodotto naturale o meno, il consiglio è di stare alla larga dalle creme che contengono paraffina, alcol e parabeni e puntare su prodotti che assicurino anche una protezione dai raggi UV.

    La crema idratante, sì, ma come e quando?

    Non esistono regole ferree per l’applicazione della crema idratante, ma ci sono alcuni “trucchi” utili per massimizzarne i benefici. E’ importante applicarla mattina e sera, sia sul viso sia sul resto del corpo, con particolare attenzione alle zone più sensibili, come il seno, il collo e le braccia, per esempio.

    Fondamentale la pulizia prima dell’idratazione: per garantire il completo ed efficace assorbimento della crema idratante, meglio detergere la pelle con cura, utilizzando, per il viso, mattina e sera, un prodotto specifico. Pulire in profondità la pelle, una volta la settimana, facendo un gommage o uno scrub può essere altrettanto utile allo scopo.

    Uno dei momenti migliori per distribuire la crema sul viso e sul corpo è dopo la doccia, quando, complice il vapore e il calore, i pori cutanei sono pronti ad “accogliere” al meglio il nutrimento garantito dal prodotto.

    La crema idratante fatta in casa

    Per chi ama la cosmesi “fai da te” confezionare la crema perfetta per le proprie esigenze in casa, affidandosi al consiglio di un esperto (farmacista, erborista, naturopata) non è molto difficile. Basta scegliere gli ingredienti migliori per le proprie esigenze, gli estratti naturali, gli oli essenziali o le erbe specifiche per il proprio tipo di pelle e il gioco è fatto. Ottima, per esempio, per idratare la pelle del corpo, quella ottenuta mescolando l’olio di mandorle, l’olio d’oliva e la cera d’api.

    Dolcetto o scherzetto?