Cosmetici eco-bio: quali sono i migliori?

da , il

    natural products

    Cosmetici eco-bio, quali sono i migliori, come riconoscerli e come sceglierli? Di gran moda e con un trend in continua crescita, in termini di consensi e di vendite, i cosmetici eco-bio, che, cioè, sono sia ecologici sia biologici, piacciono sempre di più. Piacciono alle donne e agli uomini, alle giovanissime, alle giovani e alle meno giovani e sembrano non sentire davvero la crisi, anzi. Secondo gli esperti gli italiani, come i cugini del resto d’Europa investono volentieri qualche euro in più nell’acquisto di cosmesi alleata dell’ambiente e della salute. Cerchiamo di saperne di più.

    La cosmesi naturale

    Eco, come ecologici, cioè alleati dell’ambiente. Bio, come biologici, cioè realizzati con sostanze naturali non trattate o lavorate chimicamente. La cosmesi naturale è tutto questo e molto di più. Attenzione, però, considerato il boom del settore e l’aumento della richiesta di prodotti cosmetici eco-bio per la cura della persona, anche il rischio di incappare in qualche fregatura pericolosa ha seguito lo stesso trend al rialzo.

    SCOPRI TUTTI I PRODOTTI COSMETICI E GLI INGREDIENTI DA EVITARE

    Quali sono i migliori?

    Più che scoprire quali sono i migliori facendo una valutazione di merito che è sempre difficile e che ha una componente soggettiva molto forte, è importante dare qualche indicazione utile per scoprire quali sono i cosmetici eco-bio affidabili. Qualche “dritta” per smascherare gli eventuali falsi.

    Nati per difendere la salute, perché non contengono nessun tipo di sostanza chimica potenzialmente dannosa per la pelle e per l’organismo, i cosmetici eco-bio, per essere davvero tali devono rispettare alcuni criteri e possedere alcune caratteristiche fondamentali. Non devono contenere: siliconi, paraffine, coloranti di sintesi, componenti sottoposti a radiazioni, Ogm di alcun genere o ingredienti derivati da animali (fatta eccezione per il miele). Inoltre, devono essere provvisti dell’apposita certificazione, rilasciata da un ente certificatore riconosciuto, come, per esempio, l’Icea (Istituto per la certificazione etica e ambientale).

    Quindi, il primo alleato per una scelta consapevole di un prodotto di cosmesi naturale è sicuramente l’etichetta da leggere attentamente. Meglio non farsi trarre in inganno da confezioni verdi e richiami alla cosmesi naturale o al mondo bio, evitando di fermarsi alle apparenze, ma controllando bene gli ingredienti del prodotto e, se necessario, chiedere informazioni e delucidazioni al venditore.

    Un piccolo trucco: se la crema, il detergente o lo shampoo eco-bio ha una colorazione decisamente fluo o dalle sfumature cromatiche poco naturali, il rischio che ci siano coloranti chimici è più elevato, meglio controllare.

    TUTTE LE CREME CORPO NATURALI DA PROVARE