Contraccezione: arriva il ‘pillolo’ per lui, efficace e sicuro

da , il

    Contraccezione pillolo uomo

    Parliamo di contraccezione, per la precisione di pillola anticoncezionale. Finalmente, dopo anni trascorsi a sentirne parlare senza, però, che la cosa si concretizzasse in un prodotto “reale” e utilizzabile, arriva l’atteso “pillolo” per lui. Efficace nell’inibire la fertilità maschile, e quindi il potere fecondante degli spermatozoi ma senza che la cosa sia pericolosa per la salute maschile, questo nuovo farmaco , che permetterebbe alla coppia di alternare l’assunzione di contraccettivi orali, potrebbe arrivare molto presto sui banchi delle farmacie. Molte donne in età fertile e con relazioni collaudate, infatti, per evitare gli effetti collaterali della pillola anticoncezionale tradizionale, che vanno dalla ritenzione idrica ai problemi di circolazione venosa (con un aumentato rischio di trombosi), smettevano di prenderla, preferendo affidarsi ad altri metodi contraccettivi, proprio perché ad oggi non esisteva un omologo maschile che potesse costituire una valida alternativa .

    Ma grazie ai ricercatori dell’Università del Texas (USA) è stato creato il “pillolo” perfetto: senza nessuna controindicazione ma sicura efficacia nell’evitare gravidanze indesiderate. Vediamo meglio.

    Pillola anticoncezionale per uomo, lo studio USA

    Gli studiosi della Texas University hanno condotto uno studio su modello animale, i cui esiti sono stati pubblicati sulla rivista Cell. Partendo da un composto che viene identificato con la sigla JQ1, hanno messo a punto un contraccettivo maschile che di fatto annulla, senza rischi, la fertilità dello sperma. Una volta sospesa l’assunzione del farmaco, gli spermatozoi ritrovano la propria naturale fecondità. La dott.ssa Qinglei Li, che ha coordinato la ricerca, spiega che il composto JQ1 e le sue virtù contraccettive sono state scoperte per sbaglio. “Era destinato alla creazione di un trattamento anti-cancro. Dai vari test abbiamo scoperto il suo straordinario potere di controllare la fertilità”. Ma come funzione il “pillolo”?

    Come funziona il “pillolo”

    “Si tratta di una pillola basata su un composto chiamato JQ1 che funziona come un inibitore della produzione di sperma e della sua mobilità – spiega la dott.ssa Li nel presentare la nuova pillola maschile – Lavorando sui topi abbiamo constatato che il composto influisce drasticamente sulla produzione di sperma e un’ulteriore buona notizia è che sembra sinora non riportare alcun effetto collaterale. Una volta che la somministrazione viene sospesa, i topi hanno ripreso la produzione normale di sperma ai tassi precedenti l’assunzione. La pillola, inoltre, non influenzerà in alcun modo la tenuta sessuale o la salute dei figli futuri”. Naturalmente il nuovo farmaco anticoncezionale per uomo dovrà essere brevettato e messo in commercio dopo essere stato testato sugli esseri umani, ma non dovrebbe volerci tanto tempo. Insomma, in un futuro ormai prossimo uomini e donne potranno e dovranno prendersi la responsabilità di gestire la propria fertilità in modo assolutamente paritario. Finalmente.