Come far abbassare la pressione? Tanti consigli per tenersi sotto controllo [VIDEO]

da , il

    La top ten dei cibi contro la pressione alta

    Oggi parliamo di come abbassare la pressione alta, attraverso semplici misure correttive dello stile di vita e dell’alimentazione. Il disturbo dell’ipertensione arteriosa colpisce moltissimi individui adulti, ma contrariamente a quanto si tende a pensare, ovvero che si tratti di una patologia che insorge dopo la mezza età, sono spesso i giovani ad esserne colpiti e a non rendersene neppure conto. Per questo è molto importante effettuare dei controlli regolari anche prima dei 30 anni, soprattutto se la pressione alta è un male di famiglia, e quindi ereditario.

    Ci concentreremo, però, solo sul problema lieve, perché quando i valori pressori schizzano troppo in alto, allora va da sé che sarà il medico a valutare le migliori terapie farmacologiche per evitare al paziente le complicanze (coronaropatie, aterosclerosi, ictus e infarti) che una simile condizione può determinare. Noi ci fermeremo un po’ prima.

    Cause e sintomi della pressione alta

    Le cause della pressione alta? Una contrazione anomalo delle arterie, che determina un aumento della pressione, volta a bilanciare il restringimento dei vasi. Se continua, può causare danni al muscolo cardiaco, dall ‘aterosclerosi fino all’infarto. Tra i fattori di rischio dell’ipertensione vi sono la familiarità, il sovrappeso, la sedentarietà, patologie pregresse come malattie ai reni o alla tiroide, l’abuso di droghe e alcool, alcuni medicinali, il fumo, lo stress ecc. Molto spesso non ci si rende conto per anni di soffrire di pressione alta, finché un banale controllo, spesso casuale, non svela il problema. Tra i sintomi che possono farci sospettare un’ipertensione latente, vi sono frequenti mal di testa, a volte collegati con capogiri ed episodi di sanguinamento dal naso, ma più frequentemente non vi sono segnali evidenti, specie se i valori pressori non sono molto al di sopra della norma. A tal proposito vediamoli, questi valori.

    Come si misura la pressione e valori di riferimento

    Quando ci possiamo considerare ipertesi? Diciamo che i valori di riferimento sono standard, validi in tutto il mondo e per tutte le età, naturalmente sarà poi il medico a definire l’entità del disturbo in relazione alle specifiche caratteristiche di ciascuno.

    • Normale: minore di 120 la massima e minore di 80 la minima
    • Pre-ipertensione: tra 120 e 139 la massima o tra 80 ed 89 la minima
    • Ipertensione di I grado: tra 140 e 159 la massima o tra 90 ed 99 la minima
    • Ipertensione II grado: più di 160 la massima o più di 100 la minima

    Nella tabella, per massima si intende la pressione sistolica e per minima quella diastolica

    Abbassare la pressione con la dieta DASH

    La dieta DASH (acronimo per Dietary Approaches to Stop Hypertension), è stata messa appunto appositamente per tutti coloro che soffrono di ipertensione, e non è per niente difficile da seguire. In pratica, si basa su alcuni semplici punti cardine, di cui il principale è l’abbattimento dell’apporto di sodio nell’alimentazione quotidiana, in modo da scendere tra i 2400 mg di sale al giorno (più o meno la quantità che ne assume un individuo sano adulto) ai 1500 mg (consigliato). Per farlo, dovrete evitare i cibi in scatola, affumicati o i preparati, non usare il sale per cuocere la pasta o il riso, né aggiungerlo sulle verdure, sulla carne o sul pesce. Privilegiate, invece, le erbe aromatiche e scegliete pane, pasta e riso integrali che sono più saporiti naturalmente. Mangiate meno, frazionate le calorie in più pasti, non saltate la colazione, e scegliete latticini light, soprattutto yogurt. Uno o due caffè al giorno, invece, potete permetterveli. Aggiungete sempre la frutta ai pasti, specie banane, ricche di potassio, ma ogni giorno dovrete consumare anche frutta secca come noci o mandorle (non troppe!). Ancora, cercate di mangiare poca carne rossa e preferite quella bianca e, soprattutto il pesce. Eliminate dolci e bevande zuccherate (giusto uno strappo ogni tanto), e vedrete che la pressione scenderà velocemente.

    Altri consigli per abbassare la pressione

    Ecco altri consigli per rimettere a posto i valori della vostra pressione:

    • Contenere il peso o dimagrire fino a raggiungere un peso forma
    • Fare attività fisica regolare, anche una bella passeggiata di almeno mezz’ora a passo accelerato tutte le mattine andrà benissimo
    • Smettere di fumare
    • Tenere lo stress sotto controllo, magari attraverso tecniche come lo yoga o la meditazione
    • Bere al massimo mezzo bicchiere di vino a pasto (e niente superalcolici)
    • Misurarsi la pressione a casa, in tranquillità, perché in alcuni individui ipersensibili la misurazione nello studio medico crea uno stato di ansia tale da alterare i valori

    Per ulteriori consigli su come tenere la pressione sotto controllo, leggete anche:

    Pressione alta: prevenire con i rimedi naturali

    Pressione alta: mangiare banane e legumi aiuta ad abbassarla

    Pressione alta? Per combatterla bisogna ridere e ascoltare musica!

    Dieta e pressione alta: attenzione al fruttosio